Blogger e instagramers in tour per i Monti Dauni

“Su e giù” in un pulmino per la Daunia, accompagnati da fotografi, videomaker e studiosi del territorio per conoscere e raccontare la Puglia dell’entroterra. Una ventina di importanti influencer, come il notissimo Philippe Gonzales, tra le più conosciute firme di Instagram, e l’irriverente Iddio di Twitter, vivranno dal 21 al 26 agosto la vera essenza della “pugliesità”, attraverso un tour di gusto, storia, ed emozioni nei territori della Daunia. Il social tour rientra nel progetto DauniaUp&Down che sperimenta modi innovativi di promozione e conoscenza della Daunia e di formazione degli operatori attraverso il web.
Si tratta di una sperimentazione connessa con il Piano Strategico del Turismo Puglia365 che “PugliaPromozione” affida al Laboratorio ERID dell’Università di Foggia nell’ambito del progetto di eccellenza, finanziato dal MIBACT e affidato alla Regione Puglia. Il progetto è un apripista di una nuova sinergia fra le strutture di ricerca pugliesi: l’Università di Foggia, in qualità di ente di ricerca, e l’ITS Apulia Digital Maker di Foggia, proseguiranno con DauniaUp&Down un lavoro già avviato negli scorsi anni dell’Università del Salento, nelle due edizioni del social tour denominato “SalentoUpnDown. Uno scambio di buone pratiche, ma anche un ponte tra cittadini pugliesi e influencer importanti, che, favorirà, allo stesso tempo, l’animazione territoriale, il coinvolgimento dei giovani della Daunia e la conoscenza di un territorio del Nord della Puglia, che risulta naturalmente portato per il turismo esperienziale.
“Nella strategia della promozione dell’entroterra pugliese questa volta blogger e instangramers famosi e influenti sono stati chiamati ad esplorare il territorio dell’entroterra della Daunia con i suoi gioielli ancora poco conosciuti e invece perfetti per una esperienza di turismo interessato alla natura, ai borghi, alla cultura e alle tradizioni, anche enogastronomiche. Lucera, Troia, Bovino, Faeto, Accadia, Celle san Vito, Roseto Valfortore, Orsara, Ascoli Satriano sulla rete si candidano per diventare sempre più conosciute e sempre più attraenti destinazioni turistiche – commenta l’assessore all’Industria Turistica e Culturale Loredana Capone – Le migliori pratiche di comunicazione sociale, frutto di sperimentazioni internazionali, saranno messe al servizio di un blog tour all’insegna della ospitalità, dei prodotti gastronomici a Km0, delle cantine autoctone, di location suggestive; itinerari unici ed esperenziali all’insegna della sostenibilità. Spingeremo sempre più in questa direzione e sulla collaborazione fra i territori che lavorano per la promozione di un brand unico della Puglia. Questa collaborazione rappresenta un importante fattore di successo insieme alla formazione degli operatori che consente di puntare su un turismo di qualità”

Con DauniaUpa&Down la valorizzazione di territori meno segnati dalle rotte attuali del turismo estivo avverrà su un web sempre più reticolare dove la competenza e la professionalità dei comunicatori fanno la differenza. Output principale per l’innovazione della filiera turistica pugliese sarà un progetto di formazione per gli operatori, a cui sarà fornito un vero e proprio vademecum sull’organizzazionee sul ritorno economico di un blog tour”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *