Brillante operazione dei Carabinieri a cavallo del Natale

È stata rinominata ‘Natale sicuro’ l’operazione di controllo dei Carabinieri svolta tra lunedì e martedì, che ha portato all’arresto di 7 persone e 13 denunce. Nel corso dei controlli, i militari hanno scoperto e sventato 3 rapine ed 1 scippo e sequestrato 2 pistole, droga e fuochi pirotecnici illegali. L’intervento decisivo dei Carabinieri a Terlizzi e Conversano ha permesso di sventare due rapine e di trarre in arresto due malfattori. In particolare, a Terlizzi due persone, travisate e armate di pistola, si sono introdotte in un supermercato di via Federico II e, mentre intimavano alla cassiera di consegnare il denaro, sono stati bloccati da un carabiniere che si è accorto della rapina in atto, ed è intervenuto con l’ausilio di alcuni colleghi. Ad essere tratto in arresto Vittorio Bruno Faccilongo, 23 anni, attualmente detenuto presso il carcere di Trani con l’accusa di rapina aggravata.

A Conversano, invece, un malfattore armato di pistola ha tentato di rapinare una tabaccheria di via De Amicis facendosi consegnare dal titolare 1300 euro in contanti. Tra i clienti dell’esercizio commerciale, però, vi era un Carabiniere, che è riuscito a disarmare e bloccare il rapinatore grazie anche all’immediato supporto di una ‘gazzella’ fatta convergere sul posto. Domenico Serino, 42enne di Triggiano, è stato arrestato con l’accusa di rapina aggravata e porto illegale di arma clandestina, una semiautomatica calibro 7.65 con matricola abrasa e sottoposta a sequestro. È stato arrestato per tentata rapina e scippo anche Michele Boccuto, 38enne di Canosa di Puglia, per fatti che risalgono al 26 agosto e 27 novembre scorso. In entrambi i casi l’uomo si sarebbe introdotto nell’abitazione di anziani con il pretesto di bere un bicchiere d’acqua, sottraendo, nel primo caso, una collana d’oro del valore di 400 euro circa ad una 70enne, mentre nel secondo caso avrebbe aggredito un 81enne sottraendogli il borsello contenente 630 euro in contanti. Boccuto è attualmente detenuto presso il carcere locale, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Trani.

Dalla rapina al furto aggravato a Bari e Spinazzola. Nel primo caso i Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Bari hanno arrestato un 26enne, Michele Campanale, sorpreso nel quartiere ‘Carrassi’ mentre era intento a rubare la ruota posteriore sinistra di una Citroen C3 parcheggiata in strada. A Spinazzola, invece, i militari hanno arrestato il 22enne Domenico Lopetuso e denunciato in stato di libertà due minorenni, bloccati mentre tentavano di rubare il denaro contenuto in alcuni distributori automatici di bevande all’interno di un Istituto Scolastico del luogo.

Sequestro di droga a Monopoli, dove i militari hanno arrestato il 31enne Vito Corbacio con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante una perquisizione nell’abitazione dell’uomo, i Carabinieri hanno trovato 16 grammi di cocaina nascosti negli slip, un bilancino di precisione e materiale per il taglio e il confezionamento della droga. Il 31enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione. Nel corso del controllo, altre 11 persone sono state denunciate in stato di libertà, di cui 3 per commercio abusivo di materiali esplodenti con il sequestro di 6,5 kg di materiale pirotecnico, 3 per furto aggravato di liquori e prodotti per l’igiene personale in due supermercati, 1 per guida senza patente, 1 per detenzione e spaccio di droga, 2 per inosservanza di provvedimenti emessi dall’Autorità e 1 per simulazione di reato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *