Bruno Ferrante neo presidente dell’Ilva di Taranto

Abbiamo apprezzato in larghissima parte i contenuti della recente conferenza stampa del neo Presidente dell’Ilva, il Dott. Bruno Ferrante al quale auguriamo un proficuo lavoro, a cominciare dall’affermazione secondo la quale il siderurgico di Taranto è strategico per Riva, per i lavoratori e per il territorio ionico. Affermazione semplice ma molto attesa questa che, auspichiamo, si confermi anche impegno di prospettiva perché contiene in sé un’esigenza da noi della Cisl più volte evidenziata al management dell’Ilva, ovvero la loro apertura non formale o episodica “al dialogo e al confronto”, insieme con l’esercizio della responsabilità sociale.

Dialogo, confronto e responsabilità sociale con la Città ed il territorio, le Istituzioni, le Parti sociali, l’Associazionismo produttivo e, attraverso i loro sindacati di Categoria, con gli stessi lavoratori metalmeccanici, diretti e dell’appalto, che l’Azienda dovrebbe sempre apprezzare come vero valore aggiunto del proprio sistema produttivo, per professionalità, competenze, speranze di futuro in cui sono coinvolte le rispettive famiglie, al pari dell’intera comunità ionica. La salvaguardia del sistema industriale del territorio, il proseguimento virtuoso del percorso di sostenibilità dei cicli produttivi, sono stati ulteriori aspetti da noi condivisi nelle affermazioni del Dott. Ferrante.

Anche su questo aspetto la Cisl conferma la storica disponibilità al dialogo sociale, alla contrattazione aziendale, alla gestione delle problematiche connesse alla presenza nella nostra area di un sistema economicamente importante ed impegnativo come l’Ilva.

Non sono state poche le occasioni nelle quali con dichiarazioni del proprio Gruppo Dirigente, convegni e documenti ufficiali, la Cisl di Taranto ha sollecitato la corresponsabilità di tutti gli attori Istituzionali, sociali e produttivi del territorio con l’obiettivo di rifuggire dalle surrettizie contrapposizioni tra produzione, occupazione e buon ambiente.

Detta convivenza è possibile anche a Taranto: noi lo sosteniamo dal 2003, confidando sulle innumerevoli esperienze di quelle buone pratiche esistenti altrove nel mondo che, crediamo fortemente, sia possibile concretizzare anche nel nostro territorio.

Il percorso in questa direzione è già avviato e comporta quel rispetto, da noi fortemente condiviso, delle regole evocate anche dal neo Presidente dell’Ilva, quando ha parlato in conferenza stampa dell’esistenza di ulteriori e significativi miglioramenti della tutela dell’ambiente e della salute.

Il Dott. Bruno Ferrante, parlando con i giornalisti, ha elencato i rappresentanti delle Istituzioni regionali, territoriali e delle Forze dell’ordine già incontrati.

Il nostro auspicio è che nella circostanza prossima in cui egli sarà a Taranto incontri anche le Organizzazioni sindacali, perché si possa insieme, ciascuno nel proprio ruolo, riprendere un cammino virtuoso che riscontri le giuste aspettative di tutte le parti in dialogo.

Daniela Fumarola – Segretario Generale Cisl Taranto

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *