Buon Natale e Felice Anno Nuovo da Meritocrazia Italia Basilicata

Meritocrazia Italia Basilicata, in questo periodo difficile e doloroso, augura a tutti i suoi associati, agli enti istituzionali, agli organi di stampa, ai simpatizzanti un sincero ed affettuoso augurio di Buon Natale e Felice Anno Nuovo.
L’ anno trascorso è stato, infatti, un anno denso di sofferenza umana, sociale ed economica che ci ha visti impegnati in prima linea con l’intento di “donare” le nostre competenze e le nostre professionalità all’ intera collettività. Lo abbiamo fatto con il nostro stile, senza fare sterili polemiche ed in un’ottica di piena e fattiva collaborazione con le istituzioni tutte.
L’ anno che verrà, al pari, sarà un anno di importanti sfide che, ne siamo certi,
insieme riusciremo a vincere, ciascuno per i propri ambiti di azione ed attraverso un fattivo quanto costruttivo confronto.
Crediamo, infatti, che occorra una presenza costante in ogni campo decisionale del pensiero della cittadinanza, di quella società civile che vuole e deve fare un balzo in avanti al fine di costruire un futuro migliore per noi stessi e per le generazioni future.
In questa ottica rinnoviamo il nostro impegno al fine di dare voce alle esigenze delle persone in quanto tali e della società civile nel suo intero, continuando nella nostra azione di analisi e proposte,
tutelando e difendendo ogni categoria sociale, con particolare attenzione alle fasce più deboli, alfine che non si lasci, effettivamente, ”nessuno indietro”.
Sotto questa ottica ed in base a questi principi sapremo essere interlocutore solido, vigile ed affidabile.
Auguri, dunque, di un sereno ed intenso Natale e di un 2021 illuminato da mille idee ed azioni che possano portare ad un’effettiva quanto prospettica rinascita. Ribadiamo, con maggior determinazione e forza, la nostra piena e fattiva disponibilità a supportare in tavoli tecnici e politici,
processi decisionali che sono alla base della nostra cittadinanza attiva.
 
 
Il Coordinatore Regionale MI Basilicata
Gerardo Mauriello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *