Cadavere di donna ritrovato sulla spiaggia a Manfredonia

Potrebbe essere di una donna di una quarantina di anni il cadavere trovato nella tarda mattinata di ieri sulla spiaggia Castello di Manfredonia. Il corpo è stato notato da una persona che passava nella zona, e che ha avvertito i Carabinieri del comando provinciale di Foggia. Il cadavere era incastrato tra gli scogli, in posizione prona.
Sul posto, oltre ai militari, sono giunti agenti del commissariato di Polizia, Vigili del Fuoco e un medico legale giunto da Foggia. Il corpo, secondo le prime indiscrezioni, non presenta nessun segno esterno di violenza. Gli inquirenti escludono l’omicidio. Più probabile la pista del suicidio o di una tragica fatalità, dovuta ad una caduta durante una passeggiava lungo la battigia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *