Cala il sipario sulla regular-season. Per la Coserplast missione compiuta

Si è chiuso ieri con la sconfitta interna ad opera della Sidigas Atripalda il primo campionato di serie A2 della Coserplast Matera. La formazione del presidente Tulliani chiude in undicesima posizione , superata in extremis proprio dal Potenza Picena vittorioso sul Loreto, nonostante gli scontri diretti della stagione abbiano visto prevalere in entrambe le occasioni i materani. L’obbiettivo della salvezza è stato comunque raggiunto con ben tre giornate di anticipo, a sottolineare l’ottimo lavoro svolto dall’allenatore Vincenzo Nacci, giunto a Matera all’inizio del girone di ritorno. La partita di ieri ha evidenziato, come da copione, lo stentato inizio degli atleti della Coserplast, che hanno consegnato il primo set ai campani senza opporre particolare resistenza. Negli altri due set è stata partita vera, con i padroni di casa in partita e vicinissimi alla conquista della seconda e terza frazione, terminate ai vantaggi. Belle alcune fasi di gioco, che il numeroso pubblico ha spesso sottolineato con lunghi applausi. Pinerua è stato il top scorer del match con 18 punti , con 3 ace e 2 muri.

Sia Nacci che Totire hanno dato spazio praticamente a tutti gli uomini a disposizione. Da sottolineare che il libero Cesare Casulli ha chiuso la stagione in seconda posizione per percentuali di ricezione perfetta nella speciale classifica, con il 47, 9 %, che è un dato assolutamente lusinghiero. Decimo per punti nella classifica dei centrali Francesco Corsini, a quota 179, mentre i due stranieri Janusek e Pinerua chiudono rispettivamente al sedicesimo ed al dicannovesimo posto la classifica dei maggiori realizzatori del campionato, con 294 punti il primo e 291 il secondo.

La maggiore motivazione dei campani, che avevano bisogno di punti per evitare che il Monza li raggiungesse al quarto posto in classifica, ha prevalso per il risultato finale. La squadra irpina ha dimostrato di avere tutti i numeri per poter ambire alla vittoria dei play off. Da sottolineare l’incidente occorso a De Paola all’inizio del riscaldamento per un fortuito scontro con Scappaticcio, che lo ha costretto a ricorrere alle cure ospedaliere ( sospetta infrazione al setto nasale ). All’atleta va il nostro auspicio di pronta guarigione. A fine gara c’è stata una pacifica invasione del pubblico alla ricerca di autografi e foto ricordo con i propri beniamini. E’ ancora presto per parlare di conferme, visto che la società proprio nelle prossime settimane inizierà la pianificazione della stagione 2013-14.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *