Campania: Il Fico Bianco del Cilento DOP

Dal 2006, la Denominazione geografica protetta Fico bianco del Cilento è riferita al prodotto essiccato della cultivar “Dottato”, pregiata varietà di fico diffusa in tutto il Mezzogiorno. Si dice che furono i Greci a introdurre i fichi nel Cilento nel lontano VI secolo a.C. e presto questo frutto conquistò nella varietà essiccata i palati di Catone e Varrone in epoca romana. La zona di produzione del Fico Bianco del Cilento DOP comprende sessantotto comuni all’interno del Parco Nazionale del Cilento, in provincia di Salerno. Il riconoscimento si riferisce solo al prodotto secco, della varietà Dottato, chiamato più comunemente Bianco del Cilento, rinomata eccellenza gastronomica. ll Fico bianco del Cilento DOP deve la sua denominazione al colore giallo chiaro uniforme della buccia dei frutti essiccati, che diventa marroncino per i frutti che abbiano subito un processo di cottura in forno. La polpa è di consistenza tipicamente pastosa, dal gusto molto dolce, di colore giallo ambrato, con acheni prevalentemente vuoti e ricettacolo interno quasi interamente pieno. 

 

www.girovagandoinitalia.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *