Cancellara rende omaggio alla reliquia di Santa Bernadette

A meno di una settimana dalla Visita Pastorale di Sua Eccellenza mons. Ricchiuti, Cancellara si è di nuovo raccolta in preghiera per ossequiare la Reliquia di Santa Bernadette Soubirous, l’umile pastorella di Lourdes che ebbe il privilegio di assistere alle apparizioni mariane che si manifestarono per ben 18 volte, da Febbraio a Luglio del 1858, nella grotta del suo paese natale.

L’arrivo della Reliquia è stato fortemente voluto dai volontari dell’Associazione U.N.I.T.A.L.S.I. e grazie al loro encomiabile impegno e al supporto di alcune Associazioni presenti sul territorio, Cancellara si è potuta pregiare di questo straordinario evento.

Ad accogliere la teca con la Reliquia della Santa, in Largo Monastero, è stato Don Giuseppe Calabrese – parroco di Cancellara – unitamente al Sindaco, alle Autorità Militari, nonché agli alunni, agli insegnanti e a una folla commossa di fedeli. Dopo i saluti del primo cittadino, l’intero paese si è riversato nel Convento dell’Annunziata, dove la Sacra Reliquia è rimasta esposta per alcune ore. Alla recita del Santo Rosario, particolarmente coinvolgente, è seguita una solenne celebrazione eucaristica. La storia e la figura di Santa Bernadette sono state illustrate da Don Tommaso Fradusco – assistente Regionale U.N.I.T.A.L.S.I. – che durante l’omelia, si è soffermato sul significato dei segni biblici presenti nelle apparizioni di Lourdes: la roccia, la luce e l’acqua, facendo emergere in essi messaggi utili per un cammino di fede.

Al termine della celebrazione eucaristica, tra canti, preghiere e meditazioni, è seguita la venerazione personale davanti alla Sacra Reliquia, consistente in un frammento di epidermide staccato dal dito di Santa Bernadette il cui corpo, ancora intatto, è custodito in un’urna a Nevers.

Poco prima che la Reliquia fosse prelevata, don Giuseppe si è rivolto ai fedeli invitandoli a ricambiare la visita a Lourdes per abbracciare, ancora più forte, il messaggio di amore, penitenza e preghiera che Maria volle affidare a questa umile creatura e poter seguire un percorso di vita sulle orme della Santa.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *