Canestrato di Moliterno IGP, un confronto sul bando

Un confronto costruttivo con le imprese del territorio è stato il vero protagonista della riunione tenutasi ieri presso l’Azienda Sperimentale Bosco Galdo di Marsicovetere con i produttori, gli stagionatori e i caseificatori del Canestrato di Moliterno IGP. Una discussione a più voci che ha permesso alla Struttura di Progetto Val d’Agri e all’Alsia di raccogliere i suggerimenti e le osservazioni sul nuovo bando per la produzione, stagionatura e caseificazione del Canestrato palesate da chi ogni giorno vive il territorio e conosce l’importanza dei regimi d’aiuto per lo sviluppo della propria impresa.
Nello specifico il bando punterà a migliorare la qualità e la quantità delle produzioni, della sicurezza alimentare, dell’igiene e sanità dell’intero processo produttivo. Garantirà inoltre la tipicità di prodotto e la competitività dell’intero comparto produttivo. La bozza dell’avviso pubblico è stata ampiamente analizzata affinché possa essere una reale occasione per valorizzare e rafforzare lo sviluppo competitivo delle imprese legate alla filiera lattiero-casearia del Canestrato di Moliterno. Superata questa fase la Struttura di Progetto “Val d’Agri” e l’Alsia valuteranno le osservazioni ricevute, accogliendo quelle compatibili con le normative in vigore per una eventuale modifica del bando. Al termine l’avviso pubblico sarà portato all’attenzione della Giunta Regionale per approvazione e pubblicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *