Caporalato, arrestato cittadino rumeno a San Marco in Lamis

I Carabinieri del Comando provinciale di Foggia hanno arrestato un cittadino romeno di 37 anni, Florin Anusca, ritenuto responsabile di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. Al presunto ‘caporale’ è stata notificata un’ordinanza cautelare in carcere emessa dal Tribunale del Riesame di Bari. Anusca è stato individuato e catturato nelle campagne di San Marco in Lamis, dove, secondo gli investigatori, aveva posto le basi dell’ attività illecita. L’uomo avrebbe reclutato manodopera per il lavoro nei campi, soprattutto per la raccolta di pomodori, sfruttandola, e avrebbe usato violenza, minacce e intimidazioni nei confronti di connazionali, tra i quali alcuni parenti, approfittando del loro stato di bisogno. I braccianti, dopo essere stati arruolati, venivano tutti collocati in un alloggio privo di servizi, condotti sul luogo di lavoro a bordo di un furgone, che erano stati costretti ad acquistare, e non erano autonomi neppure per sfamarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *