Carabinieri Forestali di Castel di Sangro ospitati presso il Parco dell’Appennino Lucano per valutare la conservazione del grifone

Una delegazione del Reparto Carabinieri Biodiversità di Castel di Sangro è stata ospitata presso il Parco Nazionale Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese nell’ambito di un accordo finalizzato a verificare lo stato della popolazione di Grifone (Gyps fulvus) nel Parco ed a valutare azioni e interventi di conservazione e gestione.
L’equipe di esperti, oltre al Tenente Colonnello Bruno Petriccione coordinatore del progetto, era formata anche dal Dott. Mario Posillico e dal Dott. Giancarlo Opramolla, entrambi naturalisti, che da anni seguono il progetto di reintroduzione e gestione del grifone nell’Italia Centrale presso il Reparto Carabinieri Biodiversità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *