Carbone (Pz), il neo sindaco Vincenzo Scavello si dimette

Caso eclatante a  Carbone, piccolo Comune di meno di 600 abitanti in provincia di Potenza.

Lunedì è stato eletto sindaco Vincenzo Scavello, della lista ”Onesti e liberi”. Martedì, il nuovo sindaco si è già dimesso e con lui i consiglieri di maggioranza eletti. Lo rende noto all’Adnkronos, il sindaco uscente, ormai ex, Mario Chiorazzo.

Finisce secondo le previsioni la vicenda elettorale del Comune del Parco del Pollino. Alle elezioni hanno partecipato due liste, entrambe composte da persone non residenti a Carbone o in Basilicata, bensì in Sicilia e in Puglia, che non conoscevano Carbone e che nessuno nel paese lucano sapeva chi fossero.

Al termine dello spoglio è stato proclamato sindaco Scavello con 78 voti, pari a oltre il 78%.

Martedì mattina si è presentato al Comune con gli altri 7 consiglieri eletti per presentare le dimissioni. Quindi arriverà un commissario nominato dal Prefetto di Potenza. Erano tre le liste presentate ma era stata ricusata per un ritardo nella presentazione proprio quella con i candidati del posto mentre erano state accolte ”L’altra Italia” e ”Onesti e liberi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *