Carceri, protesta del Sappe a Melfi

Per protestare contro le condizioni in cui si svolge il servizio – specie nei turni notturni, senza riscaldamento, e in posti di servizio a dir poco fatiscenti – il Sappe ha annunciato che dal 6 febbraio gli agenti in servizio nel carcere di Melfi (Potenza) non consumeranno il vitto dell’amministrazione. Il Sappe, inoltre, ha aggiunto che “il personale, al momento, è abbandonato dall’amministrazione” ed ha già ipotizzato “ulteriori iniziative di protesta più incisive”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *