Carlo Molfetta: “In testa solo Rio”

Carlo Molfetta, campione olimpico di taekwondo, ha dichiarato che le Olimpiadi di Rio De Janeiro 2016 sono, insieme a sua moglie, il suo primo pensiero di ogni giornata. Tanti sono i successi sportivi che ha ottenuto in questi anni: ha vinto l’argento ai Mondiali del 2009, il bronzo ai Mondiali del 2011, l’oro agli Europei del 2012, fino poi alle Olimpiadi di Londra.
Il suo “combattimento” è solo all’inizio. Carlo Molfetta ha iniziato il suo percorso per la qualificazione alle prossime Olimpiadi, in occasione del Grand Prix di Astana (Kazakistan), che si è tenuto a fine agosto.
Quest’anno il nuovo sistema di qualificazione per i Giochi Olimpici di Rio 2016 permette ai migliori sei atleti di ogni categoria di qualificarsi attraverso il ranking olimpico WTF. I Grand Prix danno la possibilità di partecipare solamente ai migliori 35 del ranking, e solo i migliori otto prenderanno parte alle finali.
Dopo il Grand Prix di Manchester, Carlo Molfetta è il numero 8 del ranking mondiale di taekwondo e si prepara per la prossima importantissima tappa: la finale in Messico a dicembre. Lo fa praticando ogni giorno cinque ore di duro allenamento, concentrandosi durante la mattina sulla preparazione atletica e nel pomeriggio sul taekwondo.
Carlo Molfetta è pronto ad affrontare due anni molto intensi e per farlo al meglio ha deciso di raccontarsi attraverso il progetto #diventalupo, che lo vede protagonista. (https://www.facebook.com/diventalupo?ref=hl https://twitter.com/diventalupo)
Per tutto ciò che concerne la comunicazione, il marketing e le sponsorizzazioni, Carlo Molfetta si è affidato alla web agency Jetbit e alla Lgs Sport Lab. Il quadro è chiaro: un grande campione e un grande obiettivo da raggiungere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *