Casa Divina Provvidenza: il Mise autorizza l’avvio della procedura di cessione

Il Commissario Straordinario, avv. Bartolomeo Cozzoli, informa che, in data 8 settembre 2015, il Ministero dello Sviluppo Economico ha approvato gli schemi degli atti di gara predisposti dall’Amministrazione Straordinaria, autorizzando così l’avvio della procedura di cessione dei complessi aziendali afferenti la Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza. Il Commissario Straordinario intende così procedere alla valutazione dei soggetti interessati all’acquisto di tutto o parte del complesso aziendale e delle attività organizzate della Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza, assicurando la continuità della vita dell’impresa e la salvaguardia dei livelli occupazionali.
La manifestazione di interesse all’acquisto potrà essere formulata da persone fisiche o giuridiche, italiane o estere che, secondo la legislazione del paese di rispettiva appartenenza, siano in possesso dei seguenti requisiti, ove applicabili: (i) non si trovino in stato di liquidazione; (ii) non siano sottoposte, in conformità alla legislazione del paese di appartenenza, a procedure concorsuali o a qualunque altra procedura che denoti lo stato di insolvenza, lo stato di crisi o la cessazione dell’attività o a gestione coattiva; (iii) non siano state assoggettate a sanzioni che comportino il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione in base alla legislazione dei rispettivi Stati di appartenenza.
L’avviso verrà ufficialmente pubblicato in questi giorni su quotidiani nazionali ed internazionali. Sul sito www.donuvainamministazionestaordinaria.it sarà, inoltre, disponibile l’avviso integrale, riportante ulteriori informazioni in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *