Casarano Rally Team, Marco Timo si rimette al volante e spulcia i segreti della DS3 R3T

Con la partecipazione al 4°Ronde delle Valli Arnaresi in programma tra domani e domenica in provincia di Frosinone la Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team ribadisce il proprio status di compagine attualmente tra le più attive a livello nazionale.
Il calendario sportivo di specialità viaggia infatti verso il nono dei 136 appuntamenti previsti e la squadra salentina è pronta a timbrare il terzo gettone di presenza in meno di un mese. Lo fa affidando l’effige della propria bandiera a Marco Martino Timo che tornerà ad impugnare il volante di un auto da gara a distanza di quasi un anno dal positivo risultato colto al Rally Città di Casarano, concluso in nona posizione assoluta.
Per il ventiquattrenne pilota di Taviano la trasferta in terra ciociara è da considerare come un utile training per mantenersi in allenamento e togliersi un pò di ruggine accumulata a seguito del lungo periodo di stop, in attesa poi di affrontare le competizioni più blasonate a cominciare dalla gara che nel 2012 lo ha visto esordire tra le ruote coperte ovvero il 23°Rally Città di Casarano, appuntamento d’apertura della Coppa Italia Terza zona.
Interessante la vettura, numero di gara 14, con la quale l’ex kartista salentino si cimenterà in questa per lui inedita e stimolante avventura, ovvero la Citroen Ds3 in configurazione R3T che gli verrà messa a disposizione dal team toscano Nuova Ra.In Racing. Si tratta di una vettura di concezione decisamente più moderna rispetto a quelle utilizzate finora da Timo, è sempre una due ruote motrici ma è dotata di un motore da 1600 cc che beneficia del turbocompressore e che eroga una potenza di circa 212 cv. Tra le altre dotazioni della sportiva di casa Citroen spicca anche il cambio sequenziale con comando a paletta sul volante.
A prescindere dal fatto di non avere avversari nella sua classe, Timo affronterà la competizione senza alcuna pretesa in termini di risultato, puntando soprattutto a capire e a conoscere metro dopo metro l’arma francese. E se le sensazioni saranno poi quelle giuste l’esperienza laziale potrebbe costituire un buon viatico per proseguire la stagione con la stessa vettura. Ad affiancarlo in abitacolo il navigatore leccese Salvatore Invidia, colui che in questi mesi lo ha seguito anche “dietro le quinte”.
“Finalmente la lunga pausa è finita – commenta Timo – e ricomincio ad assaporare il gusto delle corse con una vettura che pur non avendola mai utilizzata prima mi ha sempre incuriosito e affascinato. La gara sarà una sorta di test, utile per riprendere gli equilibri in macchina e preparare al meglio il Rally Città di Casarano, una gara che mi piace particolarmente e a cui voglio arrivarci con un buon approccio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *