Celebrato a Bari il centenario del primo zampillo di Acquedotto Pugliese

E’ passato un secolo dal primo zampillo d’acqua a Bari dalla fontana monumentale di Piazza Umberto I. Un evento storico, celebrato oggi davanti alla facciata principale dell’Ateneo. Presenti per l’occasione, il governatore pugliese, Nichi Vendola, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, l’amministratore unico e il dg di Acquedotto pugliese (Aqp), Nicola Costantino e Nicola Di Donna, e i rettori di Università e Politecnico, Antonio Uricchio e Eugenio Di Sciascio. “Oggi Acquedotto Pugliese è un’impresa efficiente”, ha detto Vendola.
L’evento è stato preparato da tempo: spettacolo, concerto e taglio del nastro in Piazza Umberto. L’Acquedotto stesso aveva anche disposto la pulizia della storica fontana, nel tempo imbrattata di scritte e sporca. Ma si è verificato un imprevisto, perché nella giornata di ieri la ditta incaricata dell’intervento, anziché intervenire in Piazza Umberto, ha ripulito un’altra fontana, poco distante, sita in Piazza Moro sbagliando ‘indirizzo, hanno ripulito un’altra fontana, poco distante: quella di piazza Moro.
Dopo essersi scusata per l’errore, Aqp ha trovato la soluzione: la pulizia della fontana giusta è andata in scena ‘live’ stamattina, in concomitanza con la cerimonia prevista. L’azienda ha commentato con un filo di ironia: “Così alla fine saranno due le fontane restituite alla città grazie all’anniversario dell’arrivo dell’acqua a Bari. Non tutte le ciambelle riescono con il buco, anzi a volta escono con due”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *