Centro Oli, la Regione cade dal pero

centro oli viggianoSu quanto accaduto al Centro Oli di Viggiano, lunedì 13 gennaio, non posso non manifestare la mia preoccupazione e auspicare che Eni ed organi competenti prendano tutte le misure del caso per garantire sicurezza ai cittadini dell’area e ai lavoratori dell’impianto. Ma detto questo quel che appare stonato è la preoccupazione, manifestata in queste ore, dal governatore Pittella, dall’assessore all’Ambiente e dal direttore del Dipartimento Ambiente che sembrano essere caduti dal pero. La Regione Basilicata nell’Aia rilasciata all’Eni nel marzo 2011 prescrive a chiare lettere che l’Eni deve monitorare e controllare quanto accade nel centro Olio e che deve puntualmente documentare, comunicare e spiegare accadimenti come quello verificatosi il 13 gennaio scorso. Evidentemente Pittella, Berlinguer e Viggiano ignorano l’esistenza di un’Aia, o più semplicemente per “esigenze di comunicazione” “fanno i fessi per non andare alla guerra”.

Gianni Rosa – Fratelli d’Italia Basilicata

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *