Chiaromonte, il sindaco firma ordinanza che vieta la raccolta di funghi, castagne e tartufi nel territorio comunale

Valentina Viola, sindaca di Chiaromonte, ha emesso un’ordinanza con cui vieta la raccolta di castagne, funghi spontanei, tartufi e qualsivoglia prodotto del sottobosco a tutti i non residenti e domiciliati nel territorio comunale.
“Il provvedimento sarà efficace fino alla revoca espressa e si fonda sul principio della doverosa precauzione. – ha detto il primo cittadino – Il territorio di Chiaromonte è meta di cercatori di funghi, sia professionisti che hobbisti, e ciò potrebbe determinare una presenza “incontrollata” sul territorio comunale di cittadini provenienti al di fuori dei confini comunali”.
Analogo divieto è in vigore anche nei comuni di San Severino Lucano e Castelluccio Inferiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *