Cisco Networking Academy: il programma del futuro

Giovedì 3 marzo, alle ore 16.00,  presso la sala convegni della Mediateca provinciale di Matera avrà luogo la presentazione del Programma Cisco Networking Academy.

Il Cisco Networking Academy è un innovativo programma di formazione, lanciato negli Stati Uniti nel 1997 e sbarcato in Italia nel 1999, che intende creare partnership fra Cisco Systems, leader mondiale nel settore delle reti di telecomunicazioni, e gli enti no-profit presenti sul territorio ( scuole superiori, pubbliche amministrazioni ed università).

Da una ricerca condotta dalla società IDC, per conto di Cisco Systems, è emerso come entro il prossimo futuro in Europa ci sarà un gap di un milione  e mezzo di risorse umane specializzate nelle tecnologie avanzate di networking (IP Telephony, Security e Wireless). Solo in Italia saranno oltre 20.000 i professionisti esperti nelle tecnologie più avanzate di rete assenti all’appello per lo sviluppo economico del Paese. Dati importanti che chiariscono l’esigenza di rafforzare l’investimento nella formazione.

Nei mesi scorsi la Provincia di Matera ha sottoscritto un protocollo di intesa con Cisco Systems entrando a far parte di questo programma di formazione internazionale che, tra le altre cose, consentirà di formare il personale interno sulle tecnologie digitali, aumentando così l’efficienza della pubblica amministrazione attraverso l’innovazione.

Inoltre, tramite l’Ageforma, saranno attivati alcuni percorsi di formazione per i giovani disoccupati del territorio locale.

Particolare attenzione è stata rivolta anche alle scuole superiori presenti sul territorio provinciale, mediante un’azione di sensibilizzazione. A testimonianza dell’efficacia dell’azione svolta, nell’arco di soli 6 mesi, la quasi totalità delle scuole superiori a indirizzo tecnico/professionale fa oggi attivamente parte del programma.

Esistono infatti delle linee guida definite dal Digit@PA, ex CNIPA (Comitato Nazionale per l’Innovazione nella Pubblica Amministrazione), che incoraggiano le Pubbliche Amministrazioni ad adottare il nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD), per trasformare le potenzialità dell’innovazione tecnologica in maggiore efficienza, efficacia e soddisfazione dei cittadini e delle imprese. Grazie al CAD è possibile attuare quel processo di digitalizzazione delle attività amministrative che è il presupposto per una reale modernizzazione degli enti pubblici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *