Come scegliere un buon Property Manager

Se avete già provato a cercare un buon gestore immobiliare, sapete quanto può essere difficile trovarne uno giusto per le vostre proprietà in affitto. Ci sono numerosi Property Manager in circolazione, probabilmente più di quelli di cui avete realmente bisogno per immettere la vostra proprietà sul mercato. Con così tante opzioni disponibili, potreste avere difficoltà a sceglierne uno per le vostre proprietà immobiliari. Ma non preoccupatevi: se fate le domande giuste durante lo screening dei Property Manager, riuscirete a farvi un’idea più precisa di chi sia il più adatto per curare le vostre
proprietà. Ponete le seguenti domande quando discutete della vostra proprietà per capire se è il Property Manager
giusto per voi:
1. Che tipo di proprietà ha gestito? L’esperienza conta molto nella gestione degli immobili e può separare quelli bravi da
quelli da cui dovreste stare alla larga. L’esperienza in questo campo, tuttavia, non riguarda solo il numero di anni di lavoro nel settore, ma anche il tipo di immobili gestiti. A seconda del tipo di immobile che avete, potete scegliere qualcuno specializzato nella gestione di immobili come il vostro o qualcuno che abbia un’esperienza più varia nella
gestione di diversi tipi di immobili. Una questione importante, oltre agli anni di esperienza, è capire anche la configurazione professionale che il Property Manager (professionista o società) ha.
2. Come si selezionano i potenziali inquilini? La selezione dei potenziali inquilini è una delle fasi più importanti della gestione immobiliare, quindi il modo in cui viene effettuata riflette spesso il livello di servizio offerto alla vostra proprietà. Chiedete come abbinano gli inquilini alla vostra proprietà e qual è il loro processo di ricerca degli inquilini. In questo modo potrete farvi un’idea più precisa di come operano e di quanto si impegnano per trovare l’inquilino giusto per la vostra proprietà.
3. Come gestite i ritardi di pagamento degli inquilini? La ricerca di inquilini è solo una fase della gestione immobiliare; la fase più lunga riguarda la gestione della locazione stessa. Ponendo questa domanda, potrete capire qual
è il suo stile di gestione e come affronta problemi di locazione critici come questi. Verificate se il loro processo è in linea con quello che vi aspettate da loro e con il modo in cui volete che sia gestita la vostra proprietà.
4. Come rispondete ai reclami? Analogamente alla domanda precedente, questa domanda vi permette di valutare la capacità di un potenziale Property Manager di gestire il rapporto proprietario-inquilino Ricordate che il Property Manager fungerà da mediatore tra voi e l’inquilino, quindi è importante che vi sentiate a vostro agio con il suo processo di gestione di eventuali reclami o problemi.
5. Con quale frequenza vengono effettuate le ispezioni? Le ispezioni di routine sono importanti per qualsiasi contratto di locazione e il numero di volte in cui vengono effettuate all’anno vi aiuterà a stare più tranquilli come locatore o
proprietario. Questa domanda vi mostrerà anche quanto il Property Manager si prenderà cura della vostra proprietà anche dopo l’inizio del contratto di locazione.
6. Qual è il giusto prezzo di affitto per il mio immobile? Se avete fatto delle ricerche in precedenza, questa domanda vi permetterà di valutare quanto il potenziale Property Manager conosca il mercato e quanto possa offrirvi. Inoltre, vi permetterà di avere un’idea più precisa del valore della vostra proprietà nel mercato attuale. Confrontate la loro risposta con quella di altri gestori immobiliari per vedere cosa offrono e per capire meglio la posizione del vostro immobile sul mercato.
7. Quali sono i costi e le commissioni per la gestione del mio immobile? Alcuni hanno piccole spese di iscrizione, ma una serie di costi nascosti una volta che avete firmato e lasciato gestire la vostra proprietà. Evitate di farvi sorprendere da queste spese e chiedete di indicare tutte le spese di gestione e di servizio incluse nel servizio.
Quanto più complicata è la loro struttura tariffaria, tanto maggiore sarà il “mal di testa”(e la spesa).
8. Cosa potete fare che gli altri non possono fare? Questo è il punto in cui i potenziali Property Manager cercheranno di convincervi su ciò che offrono e su come si distinguono dalla concorrenza. È anche la parte in cui si valutano gli aspetti intangibili di un rapporto di lavoro, per avere un’idea più precisa di quanto siano in grado di soddisfare i vostri standard. Ascoltate bene, prendete appunti e valutate se vi offrono ciò che state cercando.
“La gestione è vincente se si ha buona propensione all’ascolto (cit. NMF)” Con così tante scelte disponibili oggi, trovare la giusta società di Property Management può essere difficile. Tuttavia, ponendo le domande giuste e facendo
ricerche in anticipo, scoprirete che tutto il duro lavoro svolto per trovare il manager giusto ne varrà la pena. Una volta trovato quello giusto, la vostra proprietà (e il vostro portafoglio) vi ringrazieranno sicuramente. Non esitate a contattarci per permetterci di gestire al meglio le vostre proprietà.
 
                                                                                                                                     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *