Comune di Melfi, le priorità dell’IdV cittadino

Politiche giovanili per il lavoro; Attività produttive; Urbanistica, Centro Storico e zone di 167; Ambiente Territorio e Protezione Civile; Progettazione; Trasparenza, comunicazione ed informazione: su questi argomenti ruoterà l’azione politica dell’Italia dei Valori di Melfi. Queste sono le nostre priorità e ci prodigheremo affinché vengano attuate. Come IdV riteniamo che, attraverso l’esercizio del bilancio annuale 2012 e degli anni successivi approvato, si debba necessariamente incentrare e concretizzare l’azione amministrativa. Il Bilancio comunale, oltre all’esigenza prioritaria di tenere i conti in ordine, deve anche individuare i settori in cui l’Amministrazione intende maggiormente indirizzare la sua attività nel rispetto delle linee programmatiche di mandato. Inoltre deve indicare quali risposte intende dare ai bisogni primari ed alle necessità che la cittadinanza manifesta.

Le oculate scelte amministrative, già attuate in questo primo anno di gestione, hanno consentito di recuperare somme altrimenti non disponibili, come il rimborso di parte dei mutui in essere con conseguente abbattimento dei relativi interessi. Le decisioni di questa Amministrazione, assunte unitamente alla maggioranza politica che la sostiene, sull’applicazione delle nuove tariffe ed aliquote sui tributi (IMU–TARSU–IRPEF), hanno consentito di non gravare ulteriormente con il carico fiscale sulle fasce più deboli della popolazione e di garantire, comunque, una qualità ottimale dei servizi erogati, servizi che sono stati anche incrementati, ove possibile.

Le scelte più rilevanti per i cittadini, inoltre, sono state ampiamente approfondite con le Categorie e gli Ordini professionali, con le varie Associazioni e con quanti hanno potuto e voluto dare un fattivo contributo. E’ questo un aspetto qualificante dell’azione di questa Amministrazione, fortemente condiviso dall’Italia dei Valori, partito che ha sempre auspicato e sostenuto nella trasparenza, nella imparzialità e nelle pari opportunità i principi ispiratori dell’azione amministrativa; principi da perseguire mediante la ricerca costante della partecipazione dei cittadini alla gestione democratica della cosa pubblica.

Una priorità non più rinviabile è l’attuazione di politiche giovanili per il lavoro. Occorre utilizzare, in tempi brevi e con progetti di qualità, le risorse disponibili per la concretizzazione di politiche giovanili utili alla creazione di reali possibilità di lavoro e di partecipazione dei giovani alla gestione delle azioni amministrative.

E’ necessario favorire il sostegno alle attività produttive attraverso: la celere cantierizzazione delle opere pubbliche già finanziate e previste nel piano triennale delle OO.PP. approvato; l’accelerazione, anche mediante la semplificazione, delle pratiche urbanistiche giacenti, in modo tale da favorire ulteriori occasioni di lavoro; il recupero dei lotti assegnati da oltre un ventennio ed a tutt’oggi non inutilizzati e l’assegnazione dei lotti già disponibili nelle varie aree produttive.

Devono essere celermente attuati gli adempimenti necessari all’approvazione del regolamento urbanistico, fermo dal 2007, in modo da definire complessivamente il disegno urbanistico della città e del Centro Storico in particolare. Impegnando le risorse previste, sarà possibile, attraverso tale strumento, disegnare lo sviluppo armonico dell’intero territorio cittadino per dare risposte attuative a tutte le esigenze abitative, ricettive, produttive, commerciali e dei servizi. Ovviamente l’operatività di tale essenziale strumento urbanistico alimenterebbe in modo determinante lo sviluppo e l’economia locale, con importanti e positive ricadute occupazionali.

Sulla questione ambientale intendiamo porre l’accento, oltre sull’incessante azione dell’Amministrazione ed in particolare dell’Assessore Di Ciommo circa la problematica ‘Fenice’, anche sulla raccolta dei rifiuti e sulla scelta opportuna, da parte di questa Amministrazione, di favorire la raccolta differenziata, puntando ed auspicando che gli obiettivi fissati nel Bilancio siano al più presto conseguiti e superati, sia per la tutela ambientale ed i benefici conseguenti, sia per l’economicità della relativa spesa pro capite.

Come Italia dei Valori rimarchiamo con decisione l’esigenza di incrementare i fondi per le progettazioni, in tutti i settori, convinti come siamo che solo attraverso una qualificante attività professionale si pongono le basi effettive di buona amministrazione al servizio della cittadinanza e della loro qualità della vita.

Il giudizio complessivo, quindi, sulla relazione previsionale programmatica 2012 – 2014, sul bilancio di previsione 2012 e pluriennale 2012 – 2014 è sicuramente positivo. Le priorità che ho citato in precedenza, comunque, dovranno trovare la giusta attenzione stabilendo, per le attività da avviare, un crono programma che si dovrà meglio precisare nelle prossime settimane, ma che ci vedrà vigili e determinati nella loro attuazione.

Teodosio Cillis – Capogruppo IdV Comune Melfi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *