Conclusa la seduta della Giunta regionale pugliese

Di seguito, in sintesi, i principali argomenti discussi ed approvati dalla Giunta regionale:
La Giunta regionale ha approvato il Programma 2020-2021 delle azioni per la tutela dei consumatori e degli utenti.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Approvato dalla Giunta regionale lo schema di Concessione tra tra la Regione Puglia e Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale relativo al Progetto infrastrutturale destinato al Porto di Manfredonia denominato “Miglioramento dei servizi a terra di sicurezza dei pescatori, delle condizioni di sbarco e di deposito del pescato”.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
La Giunta regionale ha deciso di dare avvio all’iter per la costituzione della Rete Regionale dei Servizi di Prevenzione e contrasto di ogni forma di maltrattamento e violenza nei confronti delle persone minori per età. L’Esecutivo, con la stessa
deliberazione ha poi adottato il relativo Manuale Operativo.
Manuale Operativo
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
La Giunta regionale ha approvato lo schema di Accordo da sottoscrivere con la soc. Trenitalia per la conferma, anche per il 2020, della “Carta Tuttotreno”. La Carta consente di effettuare, nell’ambito della validità e sulla relazione per cui è valido l’abbonamento, un numero pari ad un viaggio di andata e un viaggio di ritorno al giorno sui treni del servizio nazionale
in 2^ classe, secondo quanto specificato nell’ accordo Può essere acquistata dai residenti nella regione Puglia possessori di
abbonamenti validi sulle relazioni Bari-Foggia, Bari-Lecce, Bari-Brindisi e Bari-Taranto.
La Carta Tutto Treno Puglia riporta la relazione, esclusivamente per le O/D su citate, su cui è possibile viaggiare anche sui treni Intercity (IC) e FrecciaBianca (FB), in 2^ classe, e può avere validità annuale o mensile. In tutti i casi la Carta Tutto Treno Puglia non è valida per l’accesso ai treni Frecciarossa e Frecciargento, ad eccezione, fino al 30/09/2020 dei treni Frecciargento 8866, 8886, 8813 e 8819 (MI-LE e vv), 8865 e 8868 (MI-TA e vv), 8810, 8819 (BA-MI e vv).
La Carta è individuale, nominativa ed incedibile; ad essa non è applicabile la riduzione per i viaggi dei ragazzi di cui al punto 8.1 del Capitolo 2 della Parte II – Trasporto Nazionale delle Condizioni Generali dei Passeggeri di Trenitalia. La Carta può essere acquistata solo presso le biglietterie Trenitalia (di stazione) a fronte dell’accertamento, all’atto dell’emissione, del possesso dei requisiti richiesti, cioè residenza nelle Puglia e il possesso di un abbonamento regionale annuale e mensile alle tariffe sopraindicate.
Prezzi
La Carta riporta la relazione su cui si può viaggiare sui treni Intercity (IC), FrecciaBianca (FB), e su alcuni FrecciaArgento (FA), in 2^ classe.
 Per la Carta con validità annuale il prezzo è di 440 euro per la 2^ classe;
 Per la Carta con validità mensile il prezzo è di 40 euro per la 2^ classe.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
La Giunta regionale ha adottato, secondo quanto previsto dall’articolo 44 del vigente Statuto della Regione Puglia, il regolamento attuativo di cui all’articolo 5 della legge regionale 27 marzo 2020, n. 11 “Esenzione dal pagamento
dell’imposta regionale sulle attività produttive (IRAP)” , nonché il modello di dichiarazione sostitutiva di certificazione;
L’Esecutivo ha quindi disposto che il regolamento attuativo, il modello di dichiarazione sostitutiva di certificazione , nonché la descrizione di dettaglio delle attività di cui ai Codici divisione ATECO 2007 (enucleate al comma 1 dell’articolo 2della legge regionale 27 marzo 2020, n. 11), siano resi disponibili mediante il portale istituzionale della Regione Puglia, nell’apposita sezione
dedicata ai tributi regionali (https://www.regione.puglia.it/
Portali tematici
Istituzione e partecipazione
 Portale dei Tributi) ;di La stessa delibera dispone inoltre che, ai fini dell’ottenimento dell’agevolazione fiscale prevista dalla legge regionale 27 marzo 2020, n. 11, la dichiarazione sostitutiva di certificazione debba essere presentata alla Regione Puglia – Sezione Finanze – Servizio Tributi derivati e compartecipati a mezzo PEC all’indirizzo serviziofinanze.tributiderivati@pec.rupar.puglia.it o secondo altra modalità telematica da implementarsi nell’ambito del sistema
gestionale dei tributi regionali;
La Giunta, ancora, avvierà una collaborazione istituzionale, normativamente prevista, tra la Regione Puglia e le Camere di Commercio pugliesi territorialmente competenti avente l’obiettivo di garantire la più ampia diffusione dell’informazione relativa all’agevolazione in questione nonché di programmare attività congiunte di verifica delle dichiarazioni rese dalle imprese, da condurre secondo modalità che saranno concordate tra le rispettive articolazioni amministrative competenti in materia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *