Concluso il primo torneo Four Soccer “Donasangue” della Fidas di Potenza

Sabato 21 maggio si è concluso il 1° torneo four soccer “Donasangue”, organizzato dalla Fidas di Potenza. Ad aggiudicarsi il torneo è stata la squadra Fidas Brienza ma tutti i partecipanti hanno meritato di salire sul gradino più alto perché, oltre all’impegno sportivo, si sono resi disponibili alla donazione di sangue o alla pre-donazione. Tornando alla gara, la finale è stata disputata dalla Fidas Brienza contro “I Disperati” del rione Chianchetta di Potenza. “A prescindere dal risultato sportivo – ha commentato Rosario Sagaria, coordinatore del gruppo Fidas Giovani Potenza – ovviamente molto sentito dai giocatori, il nostro obiettivo era quello di promuovere, sensibilizzare e fare coesione sociale, attraverso lo sport, tra quanti godono di buona salute e possono compiere il gesto della donazione. Una manifestazione andata oltre le nostre aspettative per partecipazione e presenza”. Tra i partecipanti, si sono registrate 40 intenzioni di donazione, di cui 25 si sono trasformate in donazioni di sangue intero. Particolarmente fattiva la collaborazione di don Franco Corbo e dei suoi parrocchiani della chiesa Sant’Anna, che si sono prodigati nella fase organizzativa e nello svolgimento del torneo. Anche il Gruppo Lucano di Protezione Civile di Potenza, con spirito di collaborazione tra associazioni di volontariato, ha garantito presenza, collaborazione e assistenza durante lo svolgimento delle gare, oltre ad avere una propria squadra iscritta. Soddisfazione per la riuscita dell’evento è stata espressa anche dal presidente della Fidas Potenza Salvatore Accardo, il quale ha dichiarato che “queste attività sono utili alla nostra associazione perché ci consentono di venire a contatto con la nostra città e di veicolare meglio il nostro messaggio che vuole essere un invito a essere solidali con quanti hanno necessità di terapia trasfusionale. Ci consentono, inoltre, di organizzare momenti di aggregazione e di sano divertimento che accrescono la qualità della vita nei nostri quartieri. La Fidas Potenza ringrazia quanti hanno assicurato impegno e partecipazione per questa e per tutte le iniziative che si stanno attuando sul territorio ma ringrazia soprattutto quanti, con il loro dono, consentono di continuare a vivere e a sorridere alla vita ai bisognosi di terapia trasfusionale”.

Vito Sacco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *