Conferenza stampa di presentazione del progetto “Parcovie 2030”

Ha avuto luogo oggi 17 maggio 2021, in videoconferenza, la conferenza stampa da remoto di presentazione di un’iniziativa nell’ambito del progetto Parcovie 2030. Si tratta dell’accordo di partenariato su “Parchi, pastori, transumanze e grandi vie delle civiltà”, all’interno del Programma delle Terre Rurali d’Europa all’interno della programmazione europea Agenda 2030. La Conferenza dei Consigli regionali, su proposta del Presidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo Lorenzo Sospiri ha, infatti, promosso il progetto che è stato accolto dalle Regioni, Abruzzo, Basilicata, Campania, Marche, Molise, Piemonte, Puglia e Veneto.

“Questa firma di accordo di partenariato tra diverse regioni e alle quali sono certo se ne aggiungeranno delle altre – ha avuto modo di dire il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala – suggella una storia millenaria a cui si legano tutti i giacimenti culturali, storici, paesaggisti e ambientali del nostro paese.  Da questo progetto, insieme anche ad altri importanti investimenti programmati dal Piano Nazionale di ripresa e resilienza, potranno crearsi quelle condizioni favorevoli per nuova occupazione e il rilancio del settore turistico, coniugando la transumanza – tradizionale pratica pastorale di migrazione stagionale del bestiame, divenuta patrimonio culturale dell’Unesco, lungo i tratturi e verso condizioni climatiche migliori – al richiamo di turisti da ogni parte del mondo. La nostra è una regione ricca di biodiversità, di storia, tradizioni, cultura, ricchezza culinaria e specificità presenti in ogni piccolo borgo che possono diventare attrattori per investimenti in green economy e di quel turismo cosiddetto lento ma sempre più esigente”.

Hanno partecipato, oltre al Coordinatore della Conferenza, Presidente Roberto Ciambetti (Veneto), i Presidenti dei Consigli regionali coinvolti: Lorenzo Sospiri (Abruzzo), Carmine Cicala (Basilicata), Gennaro Oliviero (Campania), Dino Latini (Marche), Stefano Allasia (Piemonte), Loredana Capone (Puglia). È stato firmato l’accordo di partenariato tra queste Regioni e l’Agenzia per lo Sviluppo Rurale Moli. Gal S.C.R.L. e i Centri Rurali di Assistenza Multiservizi.

Il Presidente Sospiri, a nome del Consiglio regionale dell’Abruzzo, capofila del progetto, ha introdotto i temi chiave di questa iniziativa, ribadendo il valore “non solo dell’idea romantica della transumanza, dei tratturi, ma il loro valore per un grande ritorno per il turismo e per le attività economiche coinvolte, con la certezza di poter aggregare altre realtà a livello transregionale ed anche transnazionale, inserendosi appieno nelle linee programmatiche del recovery fund”.

Il Presidente Ciambetti ha sottolineato “Come sia importante recepire letteralmente il significato dalla transumanza, dell’andare oltre la terra e stringere relazioni tra comunità e pratiche sociali, in un rapporto equilibrato con e dalla natura; il green deal di cui tanto si parla, può trovare in questo progetto una piena realizzazione del proprio spirito ispiratore”.

Tutti i Presidenti collegati hanno espresso ringraziamenti e forte impegno a valorizzare l’idea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *