Conferenza sulla Valbasento a Potenza

“La Conferenza fatta a Potenza è l’ennesimo tentativo di rilancio dell’area industriale della Valbasento, con l’auspicio che questa volta sia la volta buona”. E’ quanto dichiara in una nota il Segretario provinciale della UGL Chimici di Matera, Nicola Mastronardi, il quale afferma che “il nuovo programma per la reindustrializzazione della Valbasento non può non prescindere dal consolidamento del tessuto produttivo esistente e dalla creazione di un nuovo tessuto produttivo che abbia come base imprescindibile la ricerca e l’innovazione. Quanto affermato nella Conferenza, con la presenza di tutti gli Assessori Regionali, è la direttrice che da trent’anni si cerca di portare avanti nell’area industriale della Valbasento, con fallimento totale della politica industriale fino ad ora condotta dalla Regione. I vari strumenti come l’Accordo di Programma, il Contratto di programma hanno solo prodotto illusioni, speranze vanificate per un territorio dilaniato dalla crisi sempre più devastante che ha interessato decine di aziende con la perdita di settemila posti di lavoro. Mastronardi si augura che la prospettiva di rilancio voluto da tutti gli attori in campo sia questa volta non una speranza, ma una certezza per le generazioni attuali e future di giovani in attesa di un posto di lavoro. La UGL, conclude Mastronardi, vigilerà come sempre sul cammino tracciato dalla Conferenza e denuncerà con forza ogni minimo ritardo che dovesse nascere sul territorio. La Valle del Basento deve ritornare ad essere una opportunità di ripresa economica, sociale, produttiva ed occupazionale per l’intera provincia materana, visto che è già di per sé abbastanza attrezzata per ospitare imprese anche multinazionali, partendo però dal presupposto che si inizi da subito a bonificare l’area utilizzando i fondi CIPE, così come affermato dall’Assessore Regionale Vilma Mazzocco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *