Confermato focolaio Covid Variante inglese nel Salento

La variante inglese è arrivata in Puglia, dopo la conferma di un focolaio circoscritto, e in gran parte già negativizzato, nel Salento. L’indagine effettuata presso l’istituto zooprofilattico di Putignano ha confermato la presenza della Variante Inglese nelle venti persone colpite dal Covid a fine dicembre.
Il contagio era partito da un ragazzo di 28 anni che lavora in Gran Bretagna, rientrato nel Salento il 23 dicembre. Il 28enne aveva cominciato a manifestare sintomi, come alcuni suoi parenti e altre persone con cui era entrato in contatto. La veloce diffusione del virus, accorciando il caratteristico periodo di incubazione, aveva fatto subito ipotizzare che si potesse trattare del “ceppo” inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *