Congresso di Pneumologia a Matera

Si è tenuto a Matera, preso l’Hotel San Domenico, il 24 e il 25 marzo, il Congresso di Pneumologia, Progetti per nuovi traguardi. Presenti il Sindaco di Matera, l’avv. Raffaello De Ruggieri, la Dott.ssa Franca M. Gallo, presidente Basilicata SIP\IRS, il Direttore Generale ASM Dott. Pietro Quinto e altri illustri ospiti. Il convegno mira a sottolineare l’incidenza e la prevalenza delle malattie respiratorie, che richiedono il rafforzamento di un Sistema Sanitario che risponda al bisogno di salute dei cittadini. “E’ importante creare un Sistema di Rete Pneumologica, come prevede il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale regionale, perché si ha la possibilità di erogare servizi sul territorio attraverso una sintonia con le attività ospedaliere,” ha esordito il Dott. Quinto “il nostro modello organizzativo prevede una rete che parte dall’Ospedale, intersecando il territorio, consentendo di realizzare due obiettivi: decongestionare all’interno del presidio ospedaliero una serie di ricoveri impropri, per consentire al cittadino di avere risposte ai propri bisogni a domicilio, e questo è il futuro della medicina,” ha proseguito poi “attraverso una correlazione tra l’Ospedale e il territorio”. “Nonostante le criticità, quali il potenziamento dell’organico, che a volte risente di un adeguamento di una normativa che prevede per le assunzioni di personale determinati tetti di spesa, il modello organizzativo dell’Azienda di Matera, ha tenuto conto di ciò e si è cimentata a trovare modelli di locazione di personale in maniera appropriata, tale da garantire una risposta ai bisogni dei cittadini”.

Le priorità dell’ASM, anche alla luce del riordino del sistema sanitario regionale sono: creare una forte sintonia tra i due Ospedali di I livello, il Madonna delle grazie di Matera, e l’Ospedale di Policoro, in modo da creare un’unica articolazione, come la legge prevede, un consolidamento tra i due ospedali, e un potenziamento della rete territoriale.

Attraverso il coinvolgimento anche delle nuove generazioni, si vuole dare rilievo, nel programma del Congresso, a ciò che nel settore pneumologico si sta costruendo e rafforzando. Esse potranno avvalersi di competenze e progettazioni di qualità per raggiungere traguardi significativi nell’ambito della Medicina Respiratoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *