Consigliera di parità, presto il nuovo bando

La giunta provinciale ha approvato lo schema di bando per il rinnovo della carica di Consigliera di parità. “Nel contesto sociale attuale promuovere la politica di genere è un dovere da cui non possiamo prescindere. L’attività della Consigliera – ha sottolineato l’assessore al ramo, Antonio Montemurro – si esplica attraverso il doppio binario del controllo del rispetto della normativa antidiscriminatoria e della promozione della parità e pari opportunità. Punto di riferimento per le lavoratrici, alle quali offre consulenza in casi di discriminazione, e per le imprese, promuovendone i progetti di azione positiva, la Consigliera è parte attiva dell’Amministrazione.

Attraverso il dialogo con le parti sociali e in collaborazione con i soggetti istituzionali, la Consigliera monitora, inoltre, il diverso impatto che le misure e gli strumenti di politica attiva del lavoro possono avere sugli uomini e sulle donne, al fine di rimuovere le possibili condizioni di disequilibrio.”

“La Provincia – ha concluso il presidente dell’Ente di via Ridola, Franco Stella – è chiamata a interpretare un ruolo di tutela dei diritti di uguaglianza tra l’uomo e la donna. Contribuire alla eliminazione degli ostacoli alla partecipazione politica, economica e sociale delle donne significa impegnarsi concretamente per il miglioramento della qualità della nostra democrazia. Gli strumenti normativi a disposizione consentono di attuare progetti a sostegno di un disegno sociale maturo e consapevole della società. E in questo corso che sviluppa meritocrazia e parità di trattamenti, le pari opportunità contribuiscono a recuperare quella prospettiva al femminile che da sempre ha realizzato grandi obiettivi.”

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *