Consiglio Comunale a Matera

La positiva conclusione del Consiglio Comunale di ieri ha spazzato via tutte le polemiche che hanno preceduto, nei giorni scorsi, questo importante appuntamento amministrativo, e dimostra la compattezza del Partito Democratico e di tutta la maggioranza nel votare provvedimenti positivi per la città.

L’approvazione dell’assestamento di bilancio, una manovra finanziaria di circa 2 milioni di euro, consentirà di chiudere l’anno mantenendo importanti impegni assunti direttamente con i cittadini (Acquarium e Via Casalnuovo innanzitutto) oltre che per investimenti ed interventi di urgenza e di manutenzione straordinaria su strade ed edifici scolastici, per interventi sulla viabilità urbana, per il saldo di alcuni debiti fuori bilancio, in pratica per correggere il tiro su alcuni capitoli di spesa non previsti nel bilancio ordinario, pur mantenendo un saldo positivo relativo all’anno corrente.

Non di meno assume rilievo la modifiche di bilancio che consentirà finalmente la rendicontazione alla Regione dei progetti  finanziati e cantierizzati attraverso i fondi Pisu, così come è importante la risposta  seppure parziale  e non definitiva, alla richiesta generale di una città più pulita, destinando risorse alle fasce più deboli della comunità.

Il Partito Democratico di Matera esprime pertanto soddisfazione per l’approvazione da parte del Consiglio Comunale dei punti all’ordine del giorno. Da un lato la vicenda odierna dimostra una coesione interna al Partito nella presa di decisioni importanti per la città e per la comunità tutta; dall’altro, in un momento di recessione generale e di crisi economica cui il Governo centrale sembra non saper fare fronte, sottolinea la capacità del Sindaco e dell’Amministrazione di adottare provvedimenti a favore delle fasce più deboli, di destinare fondi al decoro urbano, e di tenere fede agli impegni presi con la città di Matera attraverso il suo programma elettorale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *