Continua il presidio dei lavoratori di Plastiche Melfi davanti allo stabilimento

Continua il presidio dei lavoratori all’azienda Plastiche Melfi Gruppo Sapa davanti allo stabilimento. Nella giornata di ieri, su richiesta delle organizzazioni sindacali, si è tenuto in Confindustria Basilicata l’incontro tra i rappresentanti di Fim Cisl, Fiom  Cgil, Uilm e Fismic e l’azienda. Dopo un’ampia discussione le organizzazioni sindacali hanno chiesto all’azienda un aggiornamento dell’incontro in tempi brevissimi, da tenersi solo con la proprietà per avere certezze e affidamenti concreti sul sito produttivo. L’incontro è stato fissato per il prossimo 7 febbraio in Confindustria. 

I sindacati contestano all’azienda la presentazione di un piano industriale a marzo 2018 che prevedeva produzioni e investimenti a oggi mai realizzati. Nel denunciare fermamente l’atteggiamento unilaterale da parte dell’ azienda, i sindacati hanno inoltre ribadito la necessità di far rientrare subito tutti gli strumenti di lavoro.

Nell’ incontro è stata chiesta la  cassa integrazione per 4 settimane, il tempo necessario per fare i lavori di ristrutturazione del sito.

 

Fim Cisl, Fiom  Cgil, Uilm e Fismic fanno sapere che metteranno in campo tutte le azioni sindacali necessarie affinché l’ azienda continui a investire nel sito produttivo di Melfi per garantire la piena occupazione a tutti i lavoratori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *