Continua l’attività di informazione e consulenza dell’Adiconsum a Policoro

Ogni mercoledì, dalle ore 17 alle 19, in via G. Fortunato 10 a Policoro, continua l’attività di informazione e consulenza rivolta ai cittadini policoresi. “Le principali problematiche che ci vengono poste – ha affermato Marina Festa, Segretaria Provinciale dell’Adiconsum Cisl di Matera – riguardano la telefonia e le bollette di luce e gas. Per quanto riguarda la telefonia – continua Festa – l’Autorità Garante per le Telecomunicazioni ha individuato i criteri minimi per il calcolo degli indennizzi applicabili alle controversie. L’autorità Garante ha previsto i seguenti: euro 7,50 per ogni giorno di ritardo per ritardata attivazione del servizio; euro 7,50 per ogni giorno di sospensione o cessazione del servizio; euro 5,00 per ogni giorno di malfunzionamento del servizio; euro 5,00 per ogni giorno di omessa o ritardata portabilità del numero; euro 2,50 per ogni giorno di attivazione o disattivazione dei servizi non richiesti; euro 5,00 per ogni giorno di attivazione di servizi o profili tariffari non richiesti e storno e ricalcolo della fattura; euro 100,00 per ogni anno di precedente utilizzo, fino ad un massimo di euro 1.000,00 in caso di perdita della numerazione; euro 200,00 per ogni anno di disservizio per omessa o errata indicazione negli elenchi telefonici pubblici; euro 1,00 per ogni giorno di ritardo, fino ad un massimo di euro 300,00 per mancata o ritardata risposta ai reclami. Se l’utenza interessata dal disservizio è di tipo “affari” gli importi da liquidare a titolo di indennizzo vanno da un minimo del doppio a un massimo del quadruplo di quelli previsti per le utenze domestiche.

In base alla nostra esperienza – ha concluso Marina Festa – siamo sicuri che qualche società telefonica non si atterrà a quanto previsto dall’Autorità Garante per le Telecomunicazioni, per questo invitiamo i cittadini a stare attenti, a leggere la fattura e a denunciare abusi e vessazioni sapendo che noi dell’Adiconsum siamo al fianco dei cittadini che intendono salvaguardare i propri diritti e la propria dignità.”

Ufficio Stampa Adiconsum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *