Contrasto bullismo, Polese, Spada e Romaniello preparano proposta di legge

“La Regione Basilicata intende proseguire e potenziare l’impegno rivolto agli studenti, alle famiglie ed ai docenti delle scuole, finalizzato a prevenire e contrastare fenomeni di disagio sociale ed a favorire l’educazione alla responsabilità civile e la cultura della legalità. In tale quadro sono stati avviati i lavori per redigere una proposta di legge legata al fenomeno del bullismo”. A dichiararlo sono i consiglieri regionali Mario Polese (Pd), Achille Spada (Pd) e Giannino Romaniello (Gruppo misto), che stanno predisponendo una proposta di legge in materia di prevenzione e contrasto del bullismo e del cyber-bullismo.
“Diverse definizioni – affermano i tre consiglieri regionali – concordano nel definire il bullismo come quell’insieme di comportamenti caratterizzati da aggressività, intenzionalità, e persistenza nel tempo, messi in atto sistematicamente da un singolo bambino / adolescente e/o più, nei confronti di uno o più coetanei allo scopo di esercitare un potere sulla vittima. Il bullismo si differenzia dalle normali dispute tra coetanei proprio per l’intenzionalità e la persistenza dei comportamenti violenti, per la fissità dei ruoli che vede nell’interazione sempre lo stesso individuo come bullo, e sempre lo stesso come vittima, e  per le conseguenze, anche sul lungo periodo, in termini di disagio e /o vero e proprio malessere sia fisico che psicologico in chi lo subisce. La proposta di legge in corso di elaborazione, in definitiva, intende promuovere e sostenere azioni volte alla prevenzione, individuazione ed emersione, al contrasto e alla repressione di questo fenomeno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *