Convegno a Montescaglioso sui Carnevali del Mediterraneo

La Sala del Capitolo dell’Abbazia di San Michele Arcangelo è stata sede del convegno “Il Carnevale di Montescaglioso nel quadro dei Carnevali del Mediterraneo”, evento organizzato dalla Pro Loco di Montescaglioso in collaborazione con la Città di Montescaglioso, l’UNPLI (Unione Naz.le Pro Loco d’Italia) di Basilicata, l’APT (Azienda di Promozione Turistica) di Basilicata e FESR Basilicata 2007 – 2013. Dopo l’introduzione curata dall’ins. Antonio D’Elicio, presidente del Comitato UNPLI regionale ed il messaggio di saluto da parte del Presidente della Pro Loco di Montescaglioso, Nicola Franco, l’Assessore comunale alla Cultura Maddalena Ditaranto ha evidenziato come l’iniziativa renda merito alla tradizione popolare di Montescaglioso, ricordando l’evento carnevalesco in programma in questo periodo.

La tematica dell’incontro è stata affrontata dal prof. Ferdinando Mirizzi, docente di discipline demoetnoantropologiche presso l’Università degli Studi della Basilicata, il quale ha ricordato la figura del prof. Giambattista Bronzini, uno dei maggiori studiosi di tradizioni popolari, col quale ha collaborato anche il prof. Giuseppe Matarazzo, appassionato esperto di storia della Città di Montescaglioso. In merito al Carnevale, il prof. Mirizzi ha affermato che feste di questo tipo sono costituite da accumuli di elementi, in un territorio, come quello mediterraneo, nel quale le popolazioni, dalla connotazione culturale agro – pastorale, vivevano a stretto contratto tra loro.

Nel corso dei lavori sono intervenuti Rocco Stasi, responsabile regionale FECC e Mariano Schiavone, dirigente dell’APT di Basilicata. Nel suo intervento Franco Caputo, responsabile CEA (Centro di Educazione Ambientale) di Montescaglioso, ha reso nota una notevole informazione storica: in base a documenti del tempo, si ha notizia, già nel 1638, al tempo della signoria dei Grillo, dell’organizzazione a Montescaglioso di eventi carnevaleschi.

Per il Comune di Montescaglioso (MT)

Dott. mag.le Michele Marchitelli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *