Coppa rally CI Sport di classe N3 e Under 25, è volata a due tra Pisacane e Liguori per i titoli di categoria settima zona

Con il Rally di Cassino – Pico 2021 in programma tra domani e domenica in provincia di Frosinone, cala il sipario sulla Coppa Rally ACI Sport di Settima Zona, il campionato d’area geograficamente più esteso che ingloba le regioni Lazio, Abruzzo, Campania, Molise, Basilicata, Puglia e Calabria e che partito da Casarano lo scorso aprile si è sviluppato lungo cinque appuntamenti prima di riapprodare in terra frusinate per l’atto conclusivo, quello che decreterà i vincitori dei titoli e al tempo stesso offrirà i verdetti definitivi per quanto riguarda la qualificazione alla Finale Nazionale ACI Sport Rally Cup 2021 che andrà in scena tra un mese sulle strade del 41°Rally Città di Modena.
La Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team ha già vinto con una gara d’anticipo la coppa Scuderie, quella relativa alla classe A6 con Luca Finguerra e quella riservata ai primi conduttori Femminili con Sara Carra. Ma ancor prima di disputare la gara che nella sua denominazione ne ingloba ben tre , può gioire per un’altra vittoria quella relativa alla classe A7 conquistata da Fortunato Di Fonzo. Alla vigilia dell’ultimo round stagionale, l’agente di commercio di Fondi si è aggiudicato aritmeticamente il titolo in virtù della mancata iscrizione alla gara dei suoi rivali. Con i 19,5 punti conquistati, frutto del secondo posto di classe al Rally Terra di Argil e del successo ottenuto al Rally del Molise, Di Fonzo è di fatto irraggiungibile in classifica dagli avversari presenti al Lirenas-Cassino-Pico. Pur avendo centrato l’obiettivo programmato a inizio anno, l’alfiere Casarano Rally Team cercherà comunque di onorare al meglio la sua presenza puntando alla vittoria di classe. Un risultato che gli consentirebbe di coronare al meglio la stagione, di allenarsi in vista della Finale, ma anche di sovvertire un trend negativo, visto che nelle precedenti tre partecipazioni al Rally di Pico non ha mai visto il traguardo. La vettura sarà la stessa Renault Clio Williams by Masino Motorsport con la quale ha trionfato al Molise, mentre al suo fianco siederà per la prima volta il navigatore di Roccasecca Roberto Fraioli.
Se il discorso titolo di classe A7 si è concluso ancor prima del via, non si può dire la stessa cosa per lo scettro della Classe N3 e Under 25 che a prescindere di come andrà la gara, finirà comunque per essere sollevato dalle mani di un portacolori Casarano Rally Team in una volata finale che vede opposti Riccardo Pisacane e Giorgio Liguori. I due driver leccesi, entrambi al via su Renault Clio Rs sono divisi in classifica da mezzo punto, in una gara che ne assegna quindici. Ecco perché il weekend laziale vale un campionato. Entrambi hanno di fatto tutti i motivi per ambire alle due corone di categoria. Tutti e due con ampio merito. Pisacane, (coadiuvato in gara da GianMarco Potera) detentore del titolo di classe R2B nel CRZ, si è insediato in vetta con una vittoria, tre secondi e un quarto posto. Ma anche Liguori (navigato, come per tutta la stagione da Rosario Navarra) che vuole riconfermarsi campione nelle due categorie, non è stato da meno cogliendo quattro vittorie in altrettante partecipazioni, risultando protagonista abituale (fatta eccezione per il Rally del Salento) della Top 10 assoluta. La differenza in classifica tra i due è data dall’assenza di Liguori al Terra di Argil che è coincisa con il successo di Pisacane e dai problemi meccanici di quest’ultimo che lo hanno rallentato al Rally del Molise.
A completare il quintetto di partecipazioni Casarano Rally Team le due presenze in R2B, che non potranno comunque ambire al titolo. Primo a schierarsi Michele Campagna che piloterà per la prima volta la Peugeot 208 Vti preparata e seguita in gara dalla pistoiese Masino Motorsport. L’obiettivo per il veloce driver di Castro dei Volsci è quello di cogliere un buon piazzamento per cancellare e riscattare una stagione finora avara di soddisfazioni. Il due volte vincitore della Coppa di Zona per la Classe N3 ha corso più volte il Rally di Pico, distinguendosi in maniera più che marcata nel 2016 quando ottenne il quinto posto assoluto e la vittoria di classe. In abitacolo con lui siederà il romano Fabrizio Mallozzi che lo scorso anno ha vinto al fianco di Marco Palombi il titolo di N2 nel CRZ.
Su un’identica vettura ma preparata da Ferrara Motors torna in gara a distanza di quattro mesi Matteo Carra che nel suo percorso di crescita sportiva ha inserito l’appuntamento in programma nel basso Lazio. Il giovane casaranese punta ad accumulare esperienza in una gara per lui completamente nuova ma anche ad essere aggressivo in prova, per continuare a progredire nell’affiatamento già di per se ottimale con la trazione anteriore francese. Gli avversari sono quotatissimi ma il suo obiettivo è stare tra i migliori, cercando anche di ben figurare tra gli Under 25. La sua stagione è stata contraddistinta dall’ottimo terzo posto di classe colto al Rally del Salento, ma al tempo stesso è stata pesantemente condizionata dal ritiro subito in occasione del Rally Città di Casarano, uno stop arrivato a due prove dal termine mentre era al comando della categoria. Anche stavolta, come già accaduto al Salento, si affiderà per la lettura delle informazioni tecniche di guida all’esperienza del messinese Rosario Siragusano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *