Covid-19, accertati 60 casi di positività alla variante inglese a Fasano

Acceratati 60 casi positivi alla variante inglese del Covid a Fasano, con 42 casi ‘scoppiati’ nella Rssa “Sancta Maria Regina Pacisi”. In città, quindi, salgono a 195 le persone attualmente positive.
“Una situazione inaccettabile. Ritengo indispensabile fornire in via prioritaria alle amministrazioni lo stato dell’arte in città, per permettere alle stesse amministrazioni di organizzare nel miglior modo possibile misure di contenimento sul territorio. – ha detto il sindaco Francesco Zaccaria – Fondamentale, ora più che mai, è non abbassare la guardia e mantenere alta l’attenzione senza perdere la calma. Sappiamo che la variante inglese è molto contagiosa, tuttavia la scienza ha spiegato più volte che le varianti emergono continuamente nei virus ma, al tempo stesso, ci dice che il vaccino copre dai rischio di tutte le varianti ad oggi conosciute. La campagna di vaccinazione per tutta la popolazione è iniziata, pertanto bisogna avere la massima fiducia nella scienza e vaccinarsi senza se e senza ma. Nel frattempo però il nostro impegno deve essere quello di lavorare tutti insieme per limitare al massimo i contagi”.
Alla luce di questi nuovi casi, Zaccaria ha emanato misure di contenimento ulteriori. Fino a fine mese sono chiuse le scuole medie e superiori che fino al 27 febbraio saranno in dad. Nelle scorse ore, sono entrate in vigore le due ordinanze che prescrivono il divieto di stazionamento dalle 18 alle 5 in 24 spazi pubblici del territorio e la chiusura, nelle stesse ore, dei distributori di bevande e alimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *