Covid, ad Orsara salgono a 79 i casi accertati: sospesa la didattica in presenza

“I casi accertati di contagio da Covid, a Orsara di Puglia, sono passati dai 43 di venerdì ai 79 di sabato. I risultati dello screening di massa che abbiamo svolto anche sabato e che continuerà oggi e nei prossimi giorni, indicano che nelle prossime 24-48 ore il numero dei contagiati e delle persone sottoposte a quarantena aumenterà ancora. Per questo motivo”, ha spiegato il sindaco Tommaso Lecce, “ho deciso assieme alla Giunta di sospendere l’attività didattica in presenza per le scuole pubbliche e private, di ogni ordine e grado, del Comune di Orsara di Puglia, compreso il micro nido, dal 10 al 15 gennaio 2022”.

“Comprendo pienamente il disagio di bambini e ragazzi, oltre che delle loro famiglie, e il rammarico di quanti ritengono, a ragione, che la didattica in presenza sia fondamentale. La tutela della salute di tutti i cittadini, tuttavia, impone una scelta certamente difficile, presa a malincuore, ma che abbiamo ponderato alla luce della crescita rapidissima del numero dei contagiati sul territorio comunale”. Ovviamente, assieme alla sospensione della didattica in presenza, saranno sospesi anche i servizi di mensa scolastica e di trasporto degli studenti. “Sono fiducioso e sicuro che riusciremo a superare anche questo momento. Occorre che tutti si vaccinino e completino al più presto il ciclo delle tre dosi. Conto sul senso di responsabilità dei miei concittadini anche per ciò che attiene all’utilizzo della mascherina. Bisogna evitare gli assembramenti e mettere in pratica tutte le precauzioni utili a evitare il rischio di ulteriori contagi. Abbiamo un alto numero di anziani, qui a Orsara, ma anche i bambini, soprattutto i più piccoli, sono particolarmente esposti al rischio di contagio. Valuteremo giorno per giorno l’evoluzione della situazione inerente ai contagi sul nostro territorio. Nel frattempo, anche domani, sabato 8 gennaio 2022, e nei prossimi giorni, continuerà lo screening di massa iniziato lo scorso 5 gennaio al fine di favorire il tracciamento dei contagi”, ha concluso il sindaco Tommaso Lecce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *