Crisi idrica e riduzione della stagione irrigua 2017

E’ risaputo la ridotta disponibilità idrica negli invasi Lucani, che ha indotto le autorità
preposte, a ridurre per la stagione irrigua 2017, le portate delle prese del Sinni e
dell’Agri, per cercare di coprire l’intera stagione irrigua. L’autorità di Bacino ed Ente
Irrigazione non provvedono ancora ad aumentare le portate per il mese di luglio
nonostante le notevoli temperature.
Il personale del Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto, sta operando con
massimo impegno, diligenza, disponibilità e capacità operative e professionali
maturata in anni di gestione, per garantire una gestione delle risorse idriche in modo
equo e razionale cercando di soddisfare al meglio le esigenze degli agricoltori,
gestendo anche il prelievo di acqua da fonti alternative per rimpinguare le portate
disponibili.
Purtroppo in questo periodo, si stanno usando toni scorretti ed offensivi nei
confronti del personale consortile, dovuto ad un arrivismo politico spietato,
soprattutto da chi aspira a future cariche istituzionali. Questa R.S.A. , non può consentire a nessuno di usare toni offensivi e insulti nei confronti del personale consortile già stressato da una delicata gestione, e che non gli possono essere attribuite colpe che non gli competono. Lasciate che i lavoratori del Consorzio di Bonifica, gestiscano questa crisi idrica 2017 con massima serenità per il bene comune.
RSA Fai Cisl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *