Curia tarantina criticata per la sua apertura all’accoglienza dei migranti

La Curia tarantina ha subito aspre critiche e insulti tramite i social network dopo la disponibilità manifestata dall’arcivescovo Filippo Santoro ad accogliere nelle strutture della Diocesi parte dei migranti ospitati a Rocca di Papa. Il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci attraverso una nota fa sapere di aver “sentito il Vescovo di Taranto per rinnovargli tutta la mia vicinanza e l’affetto a seguito dei vili attacchi subìti soprattutto a mezzo social.
Pensavo di sentire un uomo ferito, ho sentito invece il Pastore solido e sereno; il classico stato d’animo di chi sa di star facendo bene”. Non ha “paura, don Filippo, e – aggiunge il primo cittadino – nessuna di quelle voci meschine e violente lo allontanerà dal suo cammino di accoglienza e vicinanza prima di tutto agli ultimi, ai bambini, alle donne e agli uomini in difficoltà o vittime di quel germe patetico e vigliacco che è il razzismo. Volevo fargli sentire la vicinanza del Sindaco, volevo rassicurarlo, ha rassicurato lui me”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *