Da domani Abruzzo, Basilicata, Toscana, Liguria e Umbria da area gialla a quella arancione

In arrivo dal Governo Italiano, misure più restrittive nelle regioni italiane, per contrastare la costante  crescita dei contagi nella penisola italiana. A passare dall’area gialla a quella arancione ora saranno Abruzzo, Basilicata, Toscana, Liguria e Umbria. Come anticipato dal ministro della Salute, Roberto Speranza, la nuova  ordinanza  prevede il passaggio in zona arancione delle cinque Regioni a partire da mercoledì 11 novembre. La decisione è arrivata in base all’elaborazione dei dati forniti dalla Cabina di regia. Viene confermato anche l’Alto Adige come zona rossa. Nelle aree arancioni  sarà vietato circolare dalle ore 22 alle ore 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute. Vietati gli spostamenti in entrata e in uscita da una Regione all’altra e da un Comune all’altro, salvo comprovati motivi di lavoro, studio, salute, necessità. Raccomandazione di evitare spostamenti non necessari nel corso della giornata all’interno del proprio Comune. Le anticipazioni sul rapporto settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità sembrano preludere a cambiamenti nella mappa tricolore. Ipotesi zona arancione o rossa sulle regioni: Campania, Veneto e Toscana e l’Alto Adige in anticipo diventa già “zona rossa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *