Dall’Onder: “Grande partita, continuiamo così”

NUOVO successo importante per la Takler Matera, che tiene il passo delle squadre in vetta e continua a regalarsi soddisfazioni. I play off sono ormai matematici per la squadra di mister Damiano Andrisani, che non vuole comunque mollare l’ipotesi di infastidire il primato del Futsal Cisternino e il secondo posto, occupato attualmente dal Sammichele. I tre punti conquistati contro il Fata Morgana, infatti, hanno spianato la strada verso il post season e la lotta per la serie A2 al gruppo presieduto da Nico Taratufolo. I quattordici punti sulla sesta posizione (40 punti per la Takler Matera, 26 per il Cataforio), a quattro giornate dal termine della regular season, garantiscono infatti la qualificazione. I play off saranno disputati innanzitutto incrociando la secondo con la quinta e la terza con la quarta di ogni girone, per poi continuare con l’incrocio dei gironi e garantire altre promozioni in serie A2. Ma intanto, la testa della squadra è concentratissima sul prossimo appuntamento in casa del Kroton, altra tappa fondamentale da superare per potersi lanciare ulteriormente in vetta.
Il trascinatore della grande vittoria per 10-4 contro la Fata Morgana è stato il bomber del girone F di serie B, Alex Dall’Onder. “Siamo contenti di questa prestazione, abbiamo fatto molto bene – ammette dopo la gara con il Fata Morgana, Alex Dall’Onder – Sono contento dei cinque gol messi a segno, ma l’importante è vincere, in ogni caso la squadra viene prima di tutto. Siamo un bellissimo gruppo che sta lavorando sodo per raggiungere un grande traguardo e fino a quando la matematica non ci condannerà, giocheremo per raggiungere la vetta della classifica”.
L’ottima prestazione ha soddisfatto anche mister Andrisani. “Siamo stati davvero bravi e completi nella gara contro il Fata Morgana – commenta il tecnico della Takler Matera – peccato solo per i quattro gol presi, non è da noi, ma ci siamo ampiamente riscattati in avanti. Ora siamo certi dei play off, ma vogliamo continuare a lottare per la vetta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *