Debutto di ‘Tutti all’opera’, la nuova produzione teatro dei ragazzi della compagnia ‘L’Albero’

Nell’ambito della rassegna “Di Fiaba in fiaba”, organizzata da Cose di Teatro e Musica, debutterà a Potenza il prossimo 2 marzo la nuova produzione di teatro ragazzi della compagnia “L’Albero” di Melfi. “Tutti all’Opera” è il titolo dello spettacolo, scritto da Mariangela Corona e Valentina Tramutola per la regia di Vania Cauzillo, che ha l’obiettivo di avvicinare i bambini al magico mondo dell’opera lirica.

A guidare i piccoli spettatori, due bambine intraprendenti e simpatiche che, per sfuggire alla noia, cercano rifugio in una polverosa soffitta. Tra bauli, vecchie lettere, armadi e valige, le bambine incontreranno un misterioso personaggio, che vive in un bellissimo grammofono: lo Spirito dell’Opera, una donna magica e strampalata, con la voce da usignolo. Sarà lei ad incantare le bambine, insegnando loro che l’Opera non è nulla di complicato o lontano, ma un magico mondo ricco di storie e di musiche indimenticabili.

Uno spettacolo divertente, poetico, educativo, impreziosito dall’esecuzione dal vivo di alcune arie celebri: l’aria di Cherubino da “Le nozze di Figaro” di Mozart; l’aria di Lauretta dal “Gianni Schicchi” di Puccini; l’aria di Nedda da “Pagliacci” di Leoncavallo; la cavatina di Norina dal “Don Pasquale” di Donizetti e infine la celeberrima cavatina di Figaro, dal “Barbiere di Siviglia” di Rossini. Una carrellata di personaggi suggestivi, che coinvolgeranno i bambini in un viaggio unico nel suo genere, che ha l’obiettivo ambizioso di affascinare e insegnare ad ascoltare l’Opera. Nel ruolo delle due bambine, Cristina Palermo e Palma Santangelo. A vestire le vesti dello Spirito dell’Opera, Alessandra Maltempo, attrice e cantante lirica, direttore artistico della compagnia lucana. La scenografia è stata realizzata nel Salone dei Rifiutati dall’associazione “La luna al guinzaglio”.

“Questo spettacolo nasce principalmente da una passione condivisa dalla regista e dalla prima attrice, la passione per l’Opera lirica. Vania Cauzillo in veste di studiosa, Alessandra Maltempo in veste di cantante, sognavano da anni di poter allestire uno spettacolo che avvicinasse i bambini e le famiglie all’Opera, soprattutto perché in Basilicata sono veramente pochissime le opportunità in tal senso. La volontà è quella di contribuire alla formazione del pubblico di domani, nella speranza che il bel canto trovi spazio anche nei teatri lucani.” Mariangela Corona, autrice dello spettacolo.

“L’Opera è considerato un genere di spettacolo difficile, complicato, inarrivabile, noioso. Attraverso la storia di Violetta e Susanna, chiuse in soffitta insieme alla Magia dell’Opera, i bambini potranno scoprire che non è così, ma che l’Opera racchiude storie bellissime e musiche struggenti, che resistono intatte nella loro bellezza al passare del tempo e delle mode.” Alessandra Maltempo, attrice e cantante.

“Lo spettacolo è stato volutamente costruito per essere fruibile attraverso più linguaggi: rime e prosa, danza e mimo, comicità di parola e di gesto, il tutto a supporto della musica, vera protagonista della piéce. È quindi uno spettacolo dai mille e più sapori, per i più piccoli ma anche per gli adulti, in quanto ognuno di loro potrà godere del piacere di scoprire o riascoltare l’Opera.” Vania Cauzillo, regista.

Sipario alle ore 18.30, teatro “F. Stabile”, Potenza. info: Mariangela Corona 335\6323104 mariangela.corona@lalbero.org 2

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *