Depuratore Manduria Sava, la precisazione di Emiliano

In merito alle notizie apparse sugli organi di stampa, relative all’inizio dei lavori del depuratore di Sava e Manduria, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, precisa che “la ditta incaricata sta ora effettuando solo lavori concernenti la fase di preparazione del cantiere: solo dopo che il Consiglio comunale di Manduria si sarà espresso sulla nuova progettualità, adottandola, si procederà all’inizio dei lavori per la costruzione dell’impianto di depurazione che garantirà il riutilizzo corretto delle acque”.
Si ricorda che, con l’arrivo della nuova amministrazione regionale, il vecchio progetto è stato integralmente modificato e non c’è più il pericolo di scarico continuo in mare. Il nuovo progetto è molto innovativo. Prevede che i reflui vengano depurati al massimo livello possibile ottenendo un’acqua assimilabile a quella potabile che verrà impiegata per usi plurimi (agricoltura, irrigazione del sottobosco e delle dune, usi urbani, lavaggio stradale, uso anti-incendio, lagunaggio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *