Di Bari e Barone incontrano i Comuni della provincia di Foggia Bandiera Arancione

La consigliera delegata alle Politiche culturali Grazia Di Bari assieme all’assessora al Welfare Rosa Barone ha incontrato nella sala consiliare del Comune di Bovino i sindaci di alcuni dei Comuni della provincia di Foggia insigniti della Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano. Oltre al primo cittadino di Bovino erano presenti i sindaci di Troia, Rocchetta Sant’Antonio, Orsara, Alberona, Sant’Agata di Puglia  e Biccari.

“Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) – ha spiegato nel suo intervento la consigliera Di Bari – è un volano importante per la valorizzazione dei borghi. Nell’ambito della Missione 1 del PNRR “Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo” è stato previsto il Bando Borghi avente l’obiettivo di promuovere la modernizzazione del Paese favorendo la riduzione del digital divide e valorizzando le aree interne come modello insediativo alternativo, sfruttando anche le opportunità dello smart working. È centrale per questo  anche l’avvio di progetti di riqualificazione del territorio, per contrastare lo spopolamento passando dalla innovazione e infrastrutturazione digitale per favorire l’insediamento di nuove attività e giovani famiglie. Nella Linea B (finalizzata alla realizzazione di Progetti locali di rigenerazione culturale e sociale) del Bando Borghi, il Touring Club Italiano, che da anni opera per certificare l’eccellenza dei piccoli Comuni dell’entroterra con il programma Bandiere Arancioni, ha avuto un ruolo importante. La caratteristica fondamentale nella linea B è proprio nella sinergia tra pubblico e privato nello scenario di un dialogo costante tra tutti i soggetti coinvolti. La Regione è attiva per la progettazione di azioni e di interventi coordinati anche con il Ministero della Cultura proprio per la valorizzazione dei piccoli borghi e la mia presenza qui testimonia l’importanza che questi hanno per noi”.

“Vedere questi bellissimi Comuni insigniti della Bandiera Arancione fare rete – ha dichiarato l’assessora Barone – è per noi motivo di orgoglio, come lo è stato la scorsa settimana vedere insieme i sindaci dell’Area Interna Monti Dauni. Sono al fianco dei sindaci di questi piccoli borghi assieme alla consigliera delegata alle Politiche Culturali Grazia Di Bari perché crediamo fortemente nel rilancio del territorio attraverso la cultura e perché riteniamo sia importante avere una visione organica che porti a progetti unitari. Solo così potremo valorizzare le nostre bellezze e contrastare lo spopolamento. Questa giornata segna l’avvio di un percorso per il rilancio del territorio a 360 gradi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *