Dichiarazione congiunta Marrese – De Ruggieri sull’attivazione del servizio navetta per Bari Palese e Ferrandina Scalo

“Per riavviare le navette per l’aeroporto di Bari Palese e per la stazione ferroviaria di Ferrandina, è necessario che la Regione Basilicata predisponga gli atti autorizzativi che consentano alla Provincia di superare gli effetti del pronunciamento del Tar di Basilicata, del 15 luglio scorso, che impediscono l’affidamento al Cotrab di servizi aggiuntivi in virtù di un contratto scaduto e prorogato in maniera illegittima, secondo i giudici amministrativi, con decisione unilaterale della Regione.

Al di là di questa decisione del Tar, il Comune ha una disponibilità di circa 495mila euro che sono pronti per far ripartire le corse navetta.

Sarebbe opportuno che gli enti interessati, ognuno per la propria parte, lavorino al superamento degli ostacoli che di fatto oggi impediscono la riattivazione di servizi essenziali per il collegamento della città di Matera con i principali scali trasportistici nazionali.

Provincia e Comune di Matera rinnovano la propria disponibilità a continuare il dialogo costruttivo tra Enti istituzionali per trovare una soluzione che consenta di far ripartire le corse navetta.

Continuare a polemizzare, cristallizzando posizioni e presunte responsabilità ormai chiare a tutti, oltre a non essere utile al territorio, contribuisce a dare un’immagine non edificante degli enti che siamo chiamati a rappresentare e che abbiamo l’obbligo di gestire nell’esclusivo interesse della comunità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *