Una Diecimilalire: Presentato a Milano il film girato in Basilicata

Presentato ieri a Milano, al Cinema Palestrina, l’opera prima di Luciani Luminelli, “Una Diecimilalire”.

L’evento che si ripeterà anche questa sera al Multisala “Troisi” di San Donato Milanese, è stata organizzata in collaborazione con l’Associazione Lucani a Milano, e dal signor Domenico Di Noia, gestore della Sala cinematografica. In sala erano presenti il regista Luciano Luminelli e l’autore delle musiche Tiziano Novelli.

Il film è stato girato in Basilicata e a Roma. Irsina è la location da dove ha inizio la storia, ma alcune scene sono state girate anche a Matera e Montescaglioso. Una pellicola emozionante, che racconta della nostra storia, una storia di emigrazione e di riscatto dagli anni ’50 in poi.

Vincenzo è un giovane intraprendete e volenteroso, che all’età di appena undici anni decide di scappare da un piccolo paesino della Basilicata (Irsina), abbandonando la sua famiglia per rifugiarsi nella capitale da un fratello calzolaio. Sullo sfondo di un’Italia nel pieno del boom economico, comincia a lavorare in un bar e consegue la licenza elementare. Tutto sembra scorrere nel verso giusto ma una triste scoperta sconvolge la sua vita. Vincenzo cerca un ulteriore riscatto per sé e per il fratello aprendo un’attività commerciale e consolidando così la sua affermazione sociale nella capitale, ma sempre con il rammarico di non avere vicino la famiglia d’origine e soprattutto il fratello Giovanni. Torna al suo paese ormai da uomo adulto, al capezzale dl padre morente, portando con se i ricordi di bambino, da uomo vincente per la sua gente, ma sconfitto nel profondo e vittima del rimpianto per una vita vissuta a metà.

Il Regista Luminelli: “Vincenzo è l’emblema di quel Paese povero, giovane del sud che trova riscatto nelle grandi città industrializzate del nord. Una Diecimilalire è un film documento che vuole trasmettere alle nuove generazioni uno spaccato di vita che non c’è più, raccontare come si viveva anche con pochi mezzi di quel periodo. Quel che ho scritto è un film corale, tanti sono gli interpreti, come tante le immagini di una generazione di giovani del sud che partiti dal proprio paesino di origine potevano riscattarsi solo emigrando”.

“Una Diecimilalire” ha vinto il Grand Prix della giuria, presieduta da Pupi Avati, alla XIX edizione del Terre di Siena Film Festival come Miglior Film per la sezione film italiani e Sebastiano Somma ha vinto il Premio come Miglior Attore. Ad agosto 2016 ha ottenuto inoltre una menzione speciale per la scenografia alla 29ª edizione del Festival di Freistadt “Der Neue Heimatfilm” in Austria.

Nel Cast: Sebastiano Somma (Sig. Pompei), Ciro Esposito (Giovanni), Gianluca Di Gennaro (Vincenzo giovane), Chiara Conti (Maria Pompei), Paola Lavini (Innocenza), Gerardo Placido (Vincenzo anziano), Francesco Colangelo (Vincenzo Bambino), Giorgia Palmucci, Nando Irene, Fabrizio Buompastore e Jonis Bascir.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *