Disabili, aperti ad Altamura gli ‘Special Olympics’ regionali

La Città di Altamura ha ospitato stamane la manifestazione di apertura degli “Special Olympics” (Giochi Regionali 2011), eventi sportivi riservati a persone con disabilità mentale e psichica. Presso la Sala Consiliare si è tenuta una conferenza sul tema “Sport, integrazione e benessere”. Al termine della conferenza in piazza Municipio si è tenuta l’accensione del tripode che annuncia l’apertura dei Giochi regionali di atletica “Special Olympics”. Le gare si terranno ad Acquaviva il prossimo 29 aprile, nel campo sportivo comunale “Giammaria”.

“E’ un’iniziativa a cui l’Amministrazione comunale aderisce con convinzione e per questo esprimo un grande plauso agli organizzatori di Auxilium e Associazione sportiva Olimpihà. Siamo estremamente lieti di aver ospitato l’evento di apertura dei Giochi regionali”, afferma il sindaco Mario Stacca che è intervenuto nella conferenza iniziale. “Con gli Special Olympics i diversamente abili diventano protagonisti assoluti nello sport, non sono semplici comprimari o spettatori – aggiunge – e oltretutto saranno in grado di dimostrare che, nonostante tutto, sono dei campioni di volontà, di costanza e di abnegazione”. All’accensione del tripode hanno presenziato tutti i team sportivi e le associazioni di volontariato, insieme agli atleti ed ai loro accompagnatori. L’iniziativa è stata presentata dal direttore regionale degli Special Olympics, Ketti Lorusso, alla presenza di don Nunzio Falcicchio e dell’assessore allo sport Giovanni Saponaro. Un atleta ha declamato il giuramento degli “Special Olympics”: “Che io possa vincere; ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *