“La dismissione dei beni di riforma Fondiaria e la loro potenzialità nell’ambito dello Sviluppo Rurale”

In data 10/12/2014, su iniziativa dell’Area Valorizzazione e Gestione Beni Riforma e Patrimonio dell’ALSIA, si è tenuto un’incontro a Irsina rivolto a soggetti pubblici e privati sul tema ‘La dismissione dei beni di riforma Fondiaria e la loro potenzialità nell’ambito dello Sviluppo Rurale’. Nella prima parte della giornata l’ALSIA ha incontrato il comune di Irsina. Nel corso dei lavori sono stati stabiliti criteri e modalità volti a definire, in tempi certi, la cessione ex art. 19 L.R. 47/2000 e ss.mm.ii. dei beni di interesse pubblico ricadenti nel perimetro della Borgata Taccone del medesimo comune.
All’incontro hanno partecipato, per l’ALSIA il dirigente avv. Anna Ziccardi e il tecnico responsabile di settore Dismissione Dott. Giovanni Vena, per il comune il Sindaco Dr. Angelo Raffaele Favale e il tecnico responsabile del settore Patrimonio Ing. Giuseppe Dicandia.
Nel pomeriggio, invece, l’ALSIA, unitamente al comune, previa visione congiunta dello stato dei luoghi, ha incontrato i detentori dei beni di riforma situati nella borgata Taccone nonché altri soggetti pubblici e privati portatori di interesse. Nell’incontro sono state illustrate e discusse le modifiche normative adottate dalla Regione Basilicata nell’ultimo periodo volte a semplificare e snellire le procedure di cessione dei beni provenienti dall’azione di riforma fondiaria. Inoltre, è stato sottolineato l’impegno e la disponibilità dell’ALSIA a trasferire in proprietà, in favore degli aventi diritto, gli immobili ricadenti nella borgata.
A conclusione dei lavori, infine, è stata evidenziata la particolare rilevanza dell’iniziativa ai fini ed in previsione della collocabilità dei beni nell’ambito di azioni di sviluppo rurale e di riqualificazione del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *