Documenta spaccio di droga nel Foggiano, aggredito l’inviato di “Striscia la notizia” Vittorio Brumotti

L’inviato del tg satirico “Striscia la notizia”, Vittorio Brumotti, è stato aggredito nel pomeriggio di oggi mentre girava un servizio sullo spaccio di droga a San Bernardino di San Severo (Foggia). La notizia è confermata all’ANSA dal sindaco di San Severo, Francesco Miglio.

Brumotti, secondo quanto comunica una nota di “Striscia”, è stato inseguito e accerchiato, e poi colpito con pugni sul volto che gli hanno procurato un trauma giudicato guaribile in trenta giorni. Contusi anche alcuni collaboratori del biker e due degli agenti delle forze dell’ordine intervenuti.

“La ferocia di queste persone che pensano di dominare il territorio non ci fermerà – commenta Brumotti – continueremo a girare l’Italia e a denunciare tutte queste situazioni di degrado. Facciamolo tutti per i bambini, non si può far finta di nulla”.

Dispiaciuto per quanto accaduto, il primo cittadino Miglio sottolinea che “i sanseveresi sono accoglienti, ospitali, amici di tutti” e spera che Brumotti con la sua troupe “tornino presto: li accoglieremo come nostri ospiti, come la nostra città fa con tutti i suoi visitatori”. Il servizio integrale andrà in onda nei prossimi giorni su Canale 5, alle ore 20.35. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *