Domani a San Severino Lucano il traguardo volante della sesta tappa del Giro d’Italia

Domani giovedì 8 ottobre prossimo, come noto, la carovana del “Giro d’Italia”, gara ciclistica tra le più importanti del mondo giunta alla sua 103esima edizione, attraverserà il territorio di San Severino Lucano. Il passaggio è previsto intorno alle 13.30.

Il sindaco Franco Fiore, esprime soddisfazione per questo evento e ringrazia il direttore dell’Apt dott. Antonio Nicoletti, per l’impegno che ha messo nella delineazione del percorso. Il Giro d’Italia, afferma Fiore,” in un momento come questo è di notevole importanza perché apre una finestra sul nostro territorio, non dimentichiamo che nonostante sia un giro anomalo senza pubblico e fuori stagione a causa della pandemia in corso, esso resta il Giro d’Italia cioè non una semplice corsa in bici ma un viaggio attraverso l’Italia, un sogno che coinvolge e seduce milioni di italiani.

Ripeto si tratta di un’occasione unica, una vetrina importantissima per il rilancio del nostro territorio, la notevole visibilità a livello nazionale (e non solo) che porta l’evento, naturalmente, è un valido aiuto anche e soprattutto dal punto di vista turistico”. Ma la soddisfazione a San Severino Lucano è doppia, infatti nel piccolo comune cuore del Pollino è stato previsto un traguardo volante. Si tratta di un traguardo intermedio che permette ai ciclisti che lo attraversano per primi di ottenere alcuni vantaggi. La cittadina è pronta per avere il suo spazio da protagonista nell’ambito di questo storico evento sportivo, a tal proposito sono state fissate dall’Amministrazione comunale una serie di misure a tutela dell’incolumità pubblica e della buona riuscita della manifestazione. In particolare, è stata disposta la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado e le strade comunali interessate al passaggio dalle ore 10.00 e fino alle ore 16.00.
Il sindaco, al fine di onorare al meglio la gradita occasione, raccomanda alla cittadinanza la massima collaborazione e il rispetto scrupoloso delle ordinanze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *